Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Acqui Terme

Aree cintati per i cani, quattro 'oasi' in città

Le cosiddette aree di sgambo potranno essere 'arredate' in base alla generosità degli sponsor privati. La più grande sarà in via Nizza, nei pressi della Porta del Tartufo
ACQUI TERME -  I padroni di cani sono in aumento, così-coerentemente alle promesse elettorali - il Comune hadeciso di creare delle aree in cui portare gli amici a quattro zampe a muoversi. Sono le cosiddette aree di sgambo, spazi protetti e recintati in cui far muovere in libertà e senza guinzaglio il proprio cane (ed eventualmente farlo sporcare lì). 

Le zone sono: via Nizza, via Marx, corso Div. Acqui e via D’Acquisto. La più grande sorgerà in via Nizza in prossimità della “Porta del Tartufo”, e incorporerà gli alberi già presenti. 140 metri di terreno e verrà dotata di una serie di attrezzature fornite dagli sponsor.

I costi delle aree potranno essere coperti da sponsor privati che vogliano figurare come amici degli animali. Ogni spazio sarà fornito di distributori gratuiti di sacchetti e palette per le deiezioni. 

L’assessore all’Ambiente Maurizio Giannetto è però critico su un punto: "All’aumentare dei nostri servizi per i cani tuttavia, cresce la nostra insofferenza nei confronti di coloro che creano incuria in molte zone della città. Siamo felici di fornire un servizio in cui i cani siano liberi di correre in sicurezza, in uno spazio protetto e a loro dedicato".
6/03/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi