Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Alegas crea la panchina solare smart

Il progetto è stato lanciato durante il Tedx e nascerà grazie al coinvolgimento dei cittadini e alle abilità degli studenti dell'Itis Volta
ALESSANDRIA - Innovazione, condivisione, ecologia, risparmio energetico: sono questi i valori alla base di un nuovo progetto presentato da Alegas durante l’edizione 2018 di Tedx Alessandria, che si è svolta sabato 1° dicembre. L’azienda del Gruppo Amag, attiva nella vendita di energia elettrica e gas, intende regalare alla città di Alessandria una panchina intelligente e green, pensata come punto d'incontro, ristoro e informazione per i cittadini e in grado di offrire servizi smart, come porta Usb per la ricarica dei dispositivi mobili, connessione wi-fi, casse per la musica, sensori di rilevamento e molto altro. Il progetto generale è curato da Andrea Musso, creativo e graphic designer alessandrino.

L’idea è nella sua fase embrionale e l’evento Tedx è stata l’occasione per stimolare i cittadini a fornire il proprio contributo. La progettazione partecipata, infatti, è un punto importante di questo progetto, inclusivo e aperto, così che possa essere pubblico fin dalla sua nascita, e davvero in grado di rispondere a esigenze condivise.

“La sfida è immaginare la città e gli spazi che vorremmo per noi, per i nostri amici e per i nostri figli – dichiara Andrea Innocenti, amministratore unico Alegas. Non pensare ai luoghi come sono adesso, ma lanciare uno sguardo al futuro, per creare spazi più belli, sicuri e in cui è più semplice socializzare. Con questo progetto intendiamo fare qualcosa di utile per la città, dando spazio alla creatività e all’energia per tutti”.

Durante Tedx questa sfida è stata vinta, perché tanti cittadini hanno risposto all’invito di Alegas di sedersi attorno a un tavolo e progettare la propria panchina. I partecipanti, assistiti da Andrea Musso e dagli operatori Alegas, hanno potuto scegliere tra un kit di opzioni e servizi, ma anche personalizzare ulteriormente il progetto inserendo ulteriori elementi non presenti, poi su una grande lavagna hanno unito i vari elementi e idealmente dato vita alla loro creazione.

Tutti i suggerimenti e gli spunti forniti sono stati raccolti e costituiranno una base importante per dare vita al progetto. La fase operativa di realizzazione della panchina verrà avviata la prossima primavera, in collaborazione con l’Itis Volta di Alessandria.
4/12/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi