Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Cittadella: tolto il velo sui primi 5 lotti per recuperarla

La Sovrintendenza illustra il piano con gli interventi più imminenti da attuare nei prossimi anni, che saranno affidati al partner Invitalia. "Non vedete ancora cantieri ma stiamo lavorando perché i lavori vengano assegnati entro il 2019". Nel piano anche un "luogo sicuro" in cui ricoverare beni artistici in caso di calamità naturali
ALESSANDRIA - Dopo alcuni mesi dal suo insediamento all'interno della Cittadella la Sovraintendenza ai Beni Culturali ha presentato venerdì 16 novembre il piano d'interventi che attuerà nei prossimi anni, con l'obiettivo di iniziare il lento, e assai impegnativo, recupero della fortezza. 

Finora i fondi utilizzati per recuperare la caserma Pasubio, che ospita la Sovraintendenza (e il Fai al piano terra) sono stati di circa 140 mila euro, cifra importante ma che ancora non è stata sufficiente per ultimare tutti i lavori (iniziati con un intervento al tetto del costo di 30 mila euro, visto che era invaso dai piccioni e da almeno mezzo metro di guano). "Dovremo installare quanto prima un ascensore, perché ovviamente i nostri uffici devono essere accessibili a tutti e oggi purtroppo ancora non lo sono" ha ricordato nel corso della sua illustrazione la direttirce Egle Micheletto. 

Comune e Sovraintendenza lavoreranno dunque in sinergia per impiegare i fondi provenienti dal Ministero (25 milioni di euro) e quelli del Por Fesr, dopo la ridefinizione (costata un rallentamento nell'avvio dei lavori) relativa alla strategia di Palazzo Rosso, con la nuova giunta che ha preferito rinegoziare il primo accordo firmato a Roma dall'amministrazione precedente per poter dirottare parte dei fondi di provenienza europea per il recupero dell'ex chiesa di San Francesco in centro città. 

In Cittadella il Comune gestirà per almeno 20 anni il Palazzo del Governatore, facendo un luogo adatto per mostre ed eventi. 

Secondo il cronoprogramma presentato dalla Sovraintendenza per il 2018 l'impegno di spesa è di 500 mila euro, solo parzialmente utilizzati, principalmente per mettere in sicurezza il ponte della porta Reale, intervento che verrà ultimato nel 2019, quando a disposizione per i lavori sulla fortezza ci saranno 1,5 milioni di euro, utili anche per interventi strutturali sull'accesso dalla porta di soccorso, che non versa in buone condizioni. 

Il Politecnico di Torino sta lavorando a rilievi sull'area, grazie al contratto di ricerca stipulato, utilizzando sistemi non invasivi, come il georadar. 

"La scelta su come procedere nei lavori - ha spiegato il segretario regionale del Ministero Gennaro Miccio - è quella di ripartire l'intervento sulla fortezza in lotti, che andranno portati avanti insieme e con coerenza. Per questo abbiamo scelto come partner la società INVITALIA, che sarà uno strumento tecnico a disposizione per coordinare gli appalti e seguire i lavori. Entro il 2019 ci verrà fornito il cronoprogramma dettagliato di tutti gli interventi e verranno assegnati i diversi cantieri. I primi obiettivi da perseguire, ripartiti in 5 lotti, riguarderanno la messa in sicurezza degli edifici principali, con una revisione e parziale sostituzione delle coperture, la prosecuzione del lavoro di restauro della caserma che ospita la Sovraintendenza, il recupero della Caserma Montesanto, che servirà anche come ricovero per opere mobili in caso di calamità, potendo così contare su uno spazio già messo in sicurezza e con adeguati controlli antisismici che possa preservare opere d'arte e patrimoni del territorio che potrebbero trovarsi in pericolo, e il miglioramento dell'accessibilità in Cittadella eliminando il più possibile i rischi relativi almeno alle aree più frequentate". 
17/11/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi