Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

CUSPO Rugby continua ad investire sui giovani

Tre nuovi ragazzi vano a rinfoltire le file della prima squadra, nell'ottica di far crescere i giovani e lo sport in provincia. Gianni Borrelli resterà team manager, nonostante la parentesi in B
ALESSANDRIA - CUSPO Sezione Rugby dà il benvenuto a tre nuovi 'acquisti', giovani promettenti della palla ovale che con gli Aironi potranno finalmente trovare spazio per esprimere tutte e loro qualità, coerentemente con la mission della squadra: far crescere i giovani e porre le basi per radicare questo sport in provincia di Alessandria è una sfida nelle sfide di tutti i giorni.
D'altronde la creazione di una Sezione di Rugby rientra in una precisa richiesta del territorio e del movimento sportivo CUSPO: dar vita ad un progetto sportivo continuativo e di largo respiro che possa abbracciare tutte le categorie – dai giovani ai seniores – legato dall'idea inclusiva e non elitaria della pratica sportiva .

Tale esigenza si è concretizzata in pochi anni per il grande lavoro del CUSPO e di tanti appassionati che credono nella solidità dell'Associazione e del progetto stesso. La creazione di una Rugby Academy ad Alessandria ne è la riprova: dai bambini, agli adulti, universitari compresi, tutti hanno quindi trovato non solo una nuova società desiderosa di investire sui giovani e sul territorio, ma anche una vera e propria 'casa' in cui socializzare, imparare disciplina, sacrificio, impegno, ma anche la fratellanza e la solidarietà. Per la serietà d'intenti CUS Piemonte Orientale sezione Rugby è stata scelta come società di rugby facente parte un progetto internazionale sulla divulgazione del fair play tra i ragazzi. A settembre – dopo una serie di workshop europei – organizzerà un grande evento non competitivo il cui filo conduttore sarà la buona pratica sportiva.

I nuovi arrivi. Lo Staff è entusiasta nel far vestire la maglia giallo-blu a Charvel Alberto Valle Quinde (Terza linea, classe '99) di Alessandria, Thomas Ravelli (tre quarti, classe 2000 di Alessandria), Andrea Ciprandi (tre quarti classe 2000 di Alessandria).
L'arrivo delle tre promesse della palla ovale rientra in un scambio con il Monferrato Rugby del giocatore Gianni Borrelli. Questi proseguirà la stagione in serie B fino a fine campionato. Contestualmente, e terminata la parentesi con il Monferrato, Borrelli resterà team manager del CUSPO Rugby.
C'è entusiasmo tra i tre nuovi 'Aironi', che potranno avere lo spazio che meritano visto la reale politica del CUSPO di valorizzare i giovani.

Lo si intuisce dalle prime dichiarazioni dei neo acquisti. Ravelli: "Credo fortemente in questa opportunità che mi è stata data e ne sono grato, credo anche che faccia bene sia a noi ragazzi sia ai veterani. Anche anche se abbiamo alle spalle qualche anno di rugby possiamo crescere e imparare da loro: lo stesso credo che loro possano fare con noi per la voglia di imparare e per quello che abbiamo da offrire. Per come l'ho vissuta in queste tre settimane di allenamento mi sono trovato molto bene, mi sono sentito subito a mio agio con tutti e devo dire che mi hanno accolto subito come uno di loro. Per quanto riguarda l'ambito di gioco sono pronto a imparare e a crescere grazie a questa squadra e ai giocatori che la compongono e sono pronto a essere utile per quest'iniziativa, che io la vedo come un'avventura positiva che servirà per entrambi le parti, da noi nuovi arrivati fino a quelli che solo lì da più tempo"
Ciprandi: “Sono felice di partecipare al progetto CUSPO. I compagni sono molto simpatici e mi hanno accolto bene. Mi aspetto di togliermi qualche soddisfazione con loro”.
Valle Quinde: “Sono contento di far parte di questo gruppo ben coeso, spero di inserirmi da subito. Mi metterò a disposizione della squadra per poter aiutare in quel che posso e ovviamente imparare qualcosa da tutti. I miei obiettivi sono divertirmi e togliermi delle soddisfazioni insieme a tutta la società”.

In questi giorni si sono rincorse notizie più o meno reali su questo scambio. A sgombrare il campo da qualsiasi speculazione sulla vicenda ci pensa il Segretario Generale del CUS Piemonte Orientale, Alessio Giacomini, che spiega: “Ho letto ricostruzioni fantasiose prive di fondamento. Dopo una “singolare trattativa” Gianni Borrelli, in accordo con la società, si è prestato a giocare le sue ultime partite al Monferrato, in cambio dei tre ragazzi, a dimostrazione di chi sta puntando realmente sui giovani. I tre non erano impiegati in nessun tipo di attività rugbysta: ci è sembrato giusto non sprecare queste importanti risorse del movimento rugbystico provinciale.
Gianni Borrelli continua a svolgere le sue funzioni dirigenziali presso questa Società, alla quale tornerà a tempo pieno a fine campionato.
Per il suo lignaggio di giocatore, Gianni merita comunque di terminare la carriera in una serie superiore. Tutto il resto è chiacchiericcio da bar sport che non fa parte della cultura sportiva di questa società”.




10/03/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Ponte Morandi: le drammatiche immagini dopo il crollo
Ponte Morandi: le drammatiche immagini dopo il crollo