Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Dal Consiglio Comunale "massima attenzione per ottenere la manutenzione dei ponti cittadini"

Accolto con unanime consenso l'ordine del giorno presentato dal Movimento 5 Stelle in merito a una ricognizione urgente da sollecitare per i ponti e viadotti del nostro territorio ma non di responsabilità comunale. Il sindaco Cuttica: "faremo anche di più, stiamo lavorando per ottenere una verifica statica anche altre strutture"
ALESSANDRIA - Si è tornato a discutere di sicurezza e infrastrutture stradali in Consiglio Comunale, grazie a un Ordine del Giorno presentato dal Movimento 5 Stelle, e votato all'unanimità.

Giovedì 13 settembre infatti è stata discussa la richiesta dei pentastellati di sollecitare controlli da parte delle società di competenza dei ponti e viadotti che interessano il nostro territorio, "avendo constatato con favore la celerità con cui si è provveduto a fare verifiche rispetto a strutture di proprietà comunale".

Nel mirino, come oggetti di particolare preoccupazione, ci sono i viadotti sull'A26 e sull'A21, oltre (e soprattutto) al ponte sul fiume Bormida. "Ci sono evidenti segni di deterioramento - ha spiegato il portavoce dei 5 Stelle Michelangelo Serra - con manutenzioni da effetturare che sono sicuramente necessarie e probabilmente anche urgenti". 

L'attenzione del Consiglio si è rivolta sulla necessità di trovare soluzioni per varare al più presto la costruzione di un secondo ponte sulla Bormida, considerata la precarietà che un solo ponte comporta in termini di sicurezza "tanto più che in determinate condizioni meteo lo stesso viene chiuso" - come ricordato dal primo cittadino, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, preoccupato dai collegamenti con una parte della città particolarmente sensibile, anche per la presenza di aziende con lavorazioni chimiche potenzialmente pericolose. "Si rischia che anche i mezzi di soccorso facciano fatica a raggiungere i luoghi di un eventuale intervento con la giusta celerità". 

"Non solo accogliamo con favore l'Ordine del Giorno dei 5 Stelle perché siano sollecitati interventi di verifica da parte di tutti i soggetti - ha sottlineato Cuttica - ma voglio anche sto lavorando alla possibilità di eseguire una verifica statica sul ponte Tiziano (da poco oggetto di manutenzione per i cambio di alcuni cavi) e ragionamenti specifici anche sul ponte Forlanini e sul cavalcavia ferroviario, che pur essendo in mattoni, e quindi probabilmente più sicuro, merita comunque un'ulteriore verifica".

Da parte del vicepresidente del Consiglio Comunale Enrico Mazzoni è arriva la sollecitazione di farsi trasmettere al più presto la relazione aggiornata prodotta 15 giorni fa dalla provincia in merito alle verifiche svolte sul ponte Bormida.  


14/09/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Il crollo del viadotto Morandi a Genova