Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Valenza

"Ego e Dada,una storia d’amore e d’arte", l'autrice presenta il libro

Mercoledì 16 maggio la presentazione del libro di Marita Rosa, la storia d’amore tra l’artista Ego Bianchi e Maddalena Rolandone, per tutti Dada, pittrice tra il surreale e il naif
VALENZA - Ego e Dada,una storia d’amore e d’arte è il titolo del libro scritto da Marita Rosa e che sarà presentato al centro polivalente San Rocco (piazza Statuto) mercoledì 16 maggio alle 16,30. Sarà presente l’autrice ed introdurrà l’incontro Lia Lenti, storica dell’arte. È una storia d’amore e d’arte, recita il sottotitolo, ed è la storia d’amore tra l’artista Ego Bianchi (morto a soli 43 anni nel 1957) a cui è stato dedicato il liceo artistico di Cuneo e Maddalena Rolandone, per tutti Dada, pittrice tra il surreale e il naif. Questa storia d’arte e d’amore proietta il lettore nel mondo artistico del primo dopoguerra del secolo scorso sia nella Provincia piemontese che in un contesto internazionale.

La copertina del romanzo è illustrata da un surreale Bateau dipinto da Ego Bianchi nel 1957 e un Bateau titolato “La nave dell’oro” fa parte della collezione d’Arte Moderna Valentia e si può attualmente ammirare, insieme ad altre opere della collezione medesima, nelle sale del San Rocco. Ego Bianchi è stato un artista piemontese del XX secolo e nella sua breve vita, vissuta per lo più in solitudine e povertà con la compagna Dada, risulta essere un’indiscutibile figura di intellettuale moderno a tutto campo, portato all’attività speculativa e di ricerca ed immerso pienamente e vitalmente nel suo contesto storico, artistico e sociale.

Le sue sono navi antropomorfe dotate dei cinque sensi e sembrano essere una personale flotta di sogni e allucinazioni che naviga lanciata verso un mare statico e mobile al tempo stesso o, forse meglio dire, in spazi ultraterreni e/o onirici e mentali.

Il libro permetterà al lettore di scoprire più da vicino e attraverso il dialogo epistolare della coppia l’itinerario artistico fatto di sacrifici materiali e di fatica fisica e mentale di queste due affascinanti personalità. 

L’incontro è organizzato dalla Fondazione Luigi Longo di Alessandria con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Valenza.
15/05/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Bando Idealitu: aspettiamo le vostre idee!
Bando Idealitu: aspettiamo le vostre idee!
Commemorata la rivolta nel carcere di Alessandria
Commemorata la rivolta nel carcere di Alessandria
'GiocALMocca', per la festa finale coinvolti oltre 300 bambini delle scuole alessandrine
'GiocALMocca', per la festa finale coinvolti oltre 300 bambini delle scuole alessandrine
stralessandria2018 le immagini degli stands in piazza
stralessandria2018 le immagini degli stands in piazza
stralessandria2018 le immagini della corsa primo gruppo
stralessandria2018 le immagini della corsa primo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa secondo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa secondo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa terzo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa terzo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa quarto gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa quarto gruppo
Uffici comunali di via San Giovanni Bosco: criticità di igiene e sicurezza, ma anche strutturali
Uffici comunali di via San Giovanni Bosco: criticità di igiene e sicurezza, ma anche strutturali
Casa delle Donne: il Comune dice 3106 volte no
Casa delle Donne: il Comune dice 3106 volte no