Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

“Io Non Rischio”: campagna di attivazione dei cittadini di fronte ai rischi alluvioni, terremoti e maremoti

Sabato 13 e domenica 14 ottobre, volontari e volontarie di Protezione Civile allestiranno punti informativi “Io Non Rischio” in piazzetta della Lega per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sui rischi sismico, alluvione e maremoto
 ALESSANDRIA - Sabato 13 e domenica 14 ottobre, volontari e volontarie di Protezione Civile allestiranno punti informativi “Io Non Rischio” in piazzetta della Lega, per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sui rischi sismico, alluvione e maremoto. Una campagna giunta quest’anno all’ottava edizione, che si trasforma da campagna di informazione rischi a campagna di attivazione del cittadino in caso di necessità. "Un cittadino formato e consapevole" che sappia affrontare gli effetti al suolo di una perturbazione, piuttosto che di un terremoto. "Anche l'allerta gialla, molto spesso sottovalutata, può far scatenare scenari di alta pericolosità".

Così per sapere cosa fare, dove e come andare sabato 13 e domenica 14 ottobre in piazzetta della Lega ad Alessandria sarà allestito un gazebo dalle 9 alle 19 con una quindicina di volontari di Protezione civile che illustreranno i rischi e come reagire anche grazie ad appositi allestimenti , come il totem sul terremoto o la tenda in caso di eventi alluvionali, "per testare la conoscenza dei cittadini in materia e dar loro le giuste informazioni". Insomma cosa fare prima, dopo e durante eventi di questo genere (materiale sul sito ufficiale della campagna).

"Già a livello regionale sono cambiate le modalità di lettura del bollettino di allerta meteo che oltre ai livelli (verde, giallo arancione e rosse) dà le principali nozioni di comportamento. Perché è fondamentale saperla leggere e interpretare una allerta meteo" ha aggiunto l'assessore alla Protezione Civile del Comune di Alessandria, Paolo Borasio.

L’edizione 2018 coinvolge oltre 3.400 volontari e volontarie appartenenti a 532 realtà associative, tra sezioni locali delle organizzazioni nazionali di volontariato, gruppi comunali e associazioni locali di tutte le regioni d’Italia. Le associazioni che hanno aderito all’iniziativa e che si occuperanno della comunicazione in città sono: Associazione Due Fiumi Volontariato di Protezione Civile Onlus di Alessandria, Associazione Radiantistica C.B. OM di Alessandria, Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile Città di Alessandria.
10/10/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa