Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Pochi stimoli, agonismo solo per un tempo, così cadono gli Aironi

Brutta prestazione casalinga contro il Volvera per il CUSPO Rugby, mentre i giovani figurano bene al Torneo di Biella, ottimo banco di prova per gli Aironi
 ALESSANDRIA - Per giustificare la sconfitta contro il Volvera il CUSPO potrebbe invocare le assenze, ma la prestazione al Rugby Park di Giarole in cui si sono viste due squadre diverse tra il primo e il secondo tempo non concede alibi.

Il Volvera parte forte, attacca superando la linea del vantaggio e finalizza sempre grazie all’ottimo sostegno che li contraddistinguerà per tutta la partita, e già al quarto d’ora sono in vantaggio per quattro mete a zero. Il CUSPO attacca, ma quando perde palla non riesce a trattenere la velocità degli avversari e a fine primo tempo il risultato è già eclatante, 47-0. La partita è chiaramente compromessa, ma almeno l’orgoglio fa si che gli Aironi segnino 4 mete nel secondo tempo. Le amnesie difensive non calano, così la partita si chiude con un sonoro 76 a 26. “Non voglio trovare e non troverò giustificazioni per questa partita: domenica prossima spero in tutta un’altra storia”, commenta il DS Fabio Botteon “Abbiamo mancato l’appuntamento a causa di stimoli carenti, spero che l’orgoglio dimostrato nel secondo tempo serva per la prossima partita, già domenica prossima, sempre contro Volvera che chiuderà questa seconda fase”.
Under 14. Settimo posto per la compagine gialloblu nel “Torneo 4 Valli - Primo Memorial Valerio Gruppo” disputato da nove squadre a Biella: il CUSPO batte nel girone finale Moncalieri e Settimo Torino 2, dopo aver perso nelle qualificazioni con Biella 1 e Orio Rugby.

Under 14. Il Torneo di Biella è stato per i giovani Aironi un'ottima occasione per fare esperienza: è infatti una squadra giovane sia nella predominanza dell'annata (2005) sia per quanto riguarda la formazione rugbystica di molti suoi atleti, che si sono potuti confrontare con pari età di buon livello.

I tecnici Lorenzo Nosenzo e Alessandro Morello: "L'obiettivo della nostra partecipazione al Torneo era fornire ai ragazzi uno stimolo diverso rispetto alla classica partita del sabato pomeriggio, e farli sperimentare in un contesto di maggiore impegno agonistico. Per quanto riguarda il gioco espresso riteniamo di non poter essere soddisfatti, ma sicuramente dobbiamo fare i complimenti ai ragazzi per la determinazione dimostrata nelle due partite finali dove in quanto a impegno e voglia di lottare hanno riscattato le prime due prestazioni aggiudicandosi il girone."

Nel solco della nuova partnership con l'Acqui Rugby Septebrium, nelle file del CUSPO sono stati schierati due giocatori acquesi, segno di un'ottima sintonia e collaborazione tra i club in vista della creazione della under 16 comune tra le due società.
16/05/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Bando Idealitu: aspettiamo le vostre idee!
Bando Idealitu: aspettiamo le vostre idee!
Commemorata la rivolta nel carcere di Alessandria
Commemorata la rivolta nel carcere di Alessandria
Mense: nuovo presidio sotto Palazzo Rosso
Mense: nuovo presidio sotto Palazzo Rosso
'GiocALMocca', per la festa finale coinvolti oltre 300 bambini delle scuole alessandrine
'GiocALMocca', per la festa finale coinvolti oltre 300 bambini delle scuole alessandrine
stralessandria2018 le immagini degli stands in piazza
stralessandria2018 le immagini degli stands in piazza
stralessandria2018 le immagini della corsa primo gruppo
stralessandria2018 le immagini della corsa primo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa secondo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa secondo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa terzo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa terzo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa quarto gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa quarto gruppo
Casa delle Donne: il Comune dice 3106 volte no
Casa delle Donne: il Comune dice 3106 volte no