Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

“Teatro nello Spaz...Io”: un percorso teatrale per l'integrazione

Il laboratorio porterà alla realizzazione di due spettacoli in scena al Teatro Ambra. Il primo, basato su performance ispirate al romanzo “Alice nel paese delle meraviglie”, si terrà mercoledì 30 maggio, il secondo venerdì 14 dicembre, in occasione dell'anteprima di uno spettacolo che riunirà tutti gli step del progetto
ALESSANDRIA - Giunto alla sua quinta edizione, Teatro nello Spaz...Io ha conquistato negli anni credibilità e successo. Il progetto-laboratorio nasce nel 2013 da un’idea del regista ed educatore Andrea Di Tullio, che decide di creare un percorso teatrale che integri persone con disabilità e normodotati in un reale processo di inclusione. Collabora sin dalla prima edizione Peter Larsen (Peter Larsen Dance Studio), coreografo e danzaterapeuta.  Capofila del progetto-laboratorio è il Dlf Alessandria – Asti, partner principale il Cissaca, Consorzio Servizi Sociali dei Comuni dell’Alessandrino. Il laboratorio è realizzato grazie al sostegno della Fondazione SociAl, della Società di Mutuo Soccorso Cesare Pozzo, del Dlf Nazionale e del fondo di beneficenza di Banca Intesa. Il progetto gode del patrocinio del Comune di Alessandria.

Il laboratorio porterà alla realizzazione di due spettacoli in scena al Teatro Ambra. Il primo, basato su performance ispirate al romanzo di Lewis Carroll Alice nel paese delle meraviglie, si terrà mercoledì 30 maggio. Il secondo avrà luogo venerdì 14 dicembre, in occasione dell'anteprima di uno spettacolo che riunirà tutti gli step del progetto, da realizzarsi in collaborazione con la direzione artistica del Teatro Ambra.

Sono coinvolti gli ospiti disabili dei Centri Diurni di Alessandria, i volontari, gli operatori socio-sanitari, gli educatori, i ragazzi delle scuole elementari e medie, impegnati a spingersi per andare “oltre se stessi”, per entrare in una relazione autentica con l’altro, con il “diverso”. In questa edizione verranno coinvolti anche ragazzi minorenni stranieri non accompagnati, e alcuni minori coinvolti nel penale che scontano pene alternative. I ragazzi verranno integrati nel progetto in qualità di performers, assistenti per i ragazzi disabili o assistenti tecnici nella fase di produzione dello spettacolo teatrale, con lo scopo di far collaborare tutti i partecipanti per costruire insieme i presupposti per una cultura dell’integrazione.

Le attività sono svolte al Centro di formazione Foral, al Centro Diurno disabili Martin Pescatore (Codess), il Centro Diurno disabili San Giuliano (Anteo), il Servizio Cissaca ETH (Proges), la comunità S. Agata Fossili (Interactive), la scuola materna di Sezzadio, la scuola primaria Villaggio Europa, la scuola secondaria di I° grado Alessandro Manzoni. Alla regia del progetto Andrea Di Tullio e Peter Larsen coadiuvati da Mattia Silvani, Monica Brusco, Erica Gigli, Enzo Ventriglia (Ass. Commedia Community). La comunicazione è a cura di Marta Borille (Commedia Community).
28/02/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi