Alessandria

“Trediciseidiciotto fine dell’umanità”: in scena gli allievi della Scuola d’Arte Drammatica I Pochi

Mercoledì 13 giugno al Teatro Ambra la storia di un gruppo di persone sopravvissute e allo stremo delle forze, vessato da continui e devastanti bombardamenti...
ALESSANDRIA - Mercoledì 13 giugno alle 21 al Teatro Ambra (viale Brigata Ravenna 8), va in scena Trediciseidiciotto fine dell’umanità, il saggio teatrale del 2° anno della Scuola d’Arte Drammatica I Pochi, fondata nel 1956. Didattica, drammaturgia e regia di Francesco Parise. Nello spettacolo recitano gli allievi Valter Albertini, Mariella Ariatta, Gabriele Azzi, Evgueni Baitchourin, Eduart Beqja, Chantal Corti Prencipe, Ilaria Giordano, Carolina Lombardi, Claudio Notti, Jlenia Pallavadino, Andrea Pelligra, Silvia Pelizza, Giovanni Pesce e Alberto Librera. Per l’anno accademico 2017-18 hanno costituito il corpo insegnante della Scuola Arte Drammatica I Pochi Francesco Parise, Davide Sannia e Daniela Tusa. Collaboratori didattici: Marianna De Fabrizio, Roberta Barbarossa, Elisabetta Gagliardi e Carla Pochettino.

Trediciseidiciotto fine dell’umanità è una “commedia tragica”. Si narra la storia di un gruppo di persone sopravvissute e allo stremo delle forze, vessato da continui e devastanti bombardamenti. La Fine dell’Umanità è prossima, eppure all’interno della comunità prevalgono ancora discussioni e conflitti verbali che in una situazione esistenziale drammatica, dal futuro indefinibile, assumono i toni del paradosso e appaiono pretesti per una faticosa sopravvivenza dell’individuo.
13/06/2018
Redazione - redazione@alessandrianews.it