Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

Un malore ha causato la morte di Ivano Notti

La vita dell'addetto alla sicurezza allo Zettel spezzata da un malore. La procura scioglie le riserve
ALESSANDRIA - Un malore, dovuto a cause naturali, è il motivo della morte di Ivano Notti (nella foto), l'addetto alla sicurezza della discoteca Zettel di Alessandria, deceduto nella notte tra domenica e lunedì.
A stabilirlo è stata l'esame autoptico disposto dalla procura di Alessandria che avrebbe fugato ogni dubbio. 

L'uomo, 52 anni, sembra che non si sentisse bene da qualche giorno, ma ha continuato la suavita di sempre, lavorando come addetto alla sicurezza nei locali della zona.
Domenica, dopo la chiusura della discoteca, era in ufficio con i colleghi. Si è accasciato al suolo e a nulla sono serviti i soccorsi del eprsonale medico del 118.
Era molto conosciuto e apprezzato dai tanti amici e colleghi. 
7/12/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Primo cogresso provinciale Uil Tucs dopo 4 anni
Primo cogresso provinciale Uil Tucs dopo 4 anni
Carnevale 2018: le foto della festa
Carnevale 2018: le foto della festa
Alessandria-Renate, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Renate, le foto di Gianluca Ivaldi
Vittorio Sgarbi ad Alessandria
Vittorio Sgarbi ad Alessandria
Housing Sociale San Michele: ecco a che punto è il cantiere
Housing Sociale San Michele: ecco a che punto è il cantiere
Anteprima della mostra Il Giorno del Ricordo - la tragedia delle Foibe
Anteprima della mostra Il Giorno del Ricordo - la tragedia delle Foibe
Un nodo blu contro il bullismo - le scuole unite nella manifestazione
Un nodo blu contro il bullismo - le scuole unite nella manifestazione
Alessandria-Robur Siena 1-1. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1. Il dopo partita
Alessandria-Robur Siena 1-1. Il dopo partita
Livorno-Alessandria 0-1. Il dopo gara
Livorno-Alessandria 0-1. Il dopo gara