Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Arquata Scrivia

Andrea e Alessio, i giovani arquatesi premiati dal Rotary Club

Il premio di laurea "P.R.I.M.A. i giovani", destinato a architetti e ingegneri della nostra zona laureati nel corso del 2017, è giunto alla sua seconda edizione. Il Rotary Club Gavi-Libarna, promotore dell'iniziativa con il Distretto Rotary 2032, ha assegnato il prestigioso riconoscimento a due arquatesi: Andrea Barbieri e Alessio Angelini
ARQUATA SCRIVIA - Il premio di laurea “P.R.I.M.A. i giovani”, destinato a architetti e ingegneri della nostra zona laureati nel corso del 2017, è giunto alla sua seconda edizione.

Il Rotary Club Gavi-Libarna, promotore dell'iniziativa con il Distretto Rotary 2032, ha assegnato il prestigioso riconoscimento a due arquatesi
: il primo nella graduatoria di merito è risultato Andrea Barbieri, classe 1992, autore di una tesi magistrale in Ingegneria dei Materiali dal titolo “Studio di materiali per inserti di utensili da taglio e caratterizzazione a usura in accoppiamento con acciaio da bonifica UNI 42CrMo4”, discussa al Politecnico di Torino con il voto di 110/110 e lode.

Il secondo classificato è Alessio Angelini, nato nel 1995, autore della tesi di laurea triennale in Ingegneria Chimica “Il metodo di Gumbel: un sistema alternativo agli attuali controlli non invasivi della corrosione in serbatoi di stoccaggio”, discussa alla Scuola Politecnica di Genova.

Già in preparazione la terza edizione del premio, il cui bando sarà pubblicato nei primi mesi del 2019, e che sarà rivolto sia a ingegneri e architetti, sia ai laureati in discipline umanistiche.

Il Rotary Club sta portando avanti anche altri progetti, fra questi lo screening di prevenzione per le difficoltà di apprendimento nelle scuole di Arquata Scrivia e della Val Borbera. "Lo screening non ha lo scopo di diagnosticare un disturbo - spiegano dal club - ma serve a individuare, con un buon livello di attendibilità, i soggetti a rischio. Come tale ha una grande importanza, perché consente di mettere in rilievo molto precocemente dei problemi che, segnalati ai genitori, possono poi essere valutati in maniera approfondita dalle strutture sanitarie competenti per trovare le migliori strategie di trattamento. Si tratta di un “lavoro di rete” tra scuola, famiglia e servizi sanitari territoriali realizzato dalla psicologa Valeria Cantù, che quest’anno è stato possibile grazie all’intervento del Rotary Club Gavi-Libarna, con il contributo del Distretto Rotary 2032, del ristorante Show Food (Retail Park di Serravalle), dell'azienda Magda Pedrini, di Serenissima Group Srl".

Coinvolte nel progetto le classi seconde delle scuole elementari di Arquata, Vignole, Borghetto e Rocchetta e le classi terze della scuola dell'infanzia di Arquata, Borghetto e Rocchetta.

[Nella foto Andrea Barbieri e Alessio Angelini insieme al governatore Rotary 2032 Giandomenico Gancia]
11/07/2018
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centauri 2018: primo gruppo
Centauri 2018: primo gruppo
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Mense: presidio sotto palazzo Rosso di lavoratori e sindacati
Mense: presidio sotto palazzo Rosso di lavoratori e sindacati
Inaugurato il progetto Lara: gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale
Inaugurato il progetto Lara: gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani
Inaugurato il nuovo Centro Giovani ai Giardini Pittaluga
Inaugurato il nuovo Centro Giovani ai Giardini Pittaluga
Operazione Black and White dei Carabinieri contro il capolarato
Operazione Black and White dei Carabinieri contro il capolarato
Festival prevenzione e innovazione in oncologia ad Alessandria
Festival prevenzione e innovazione in oncologia ad Alessandria
La visita di Brumotti all'ospedale infantile Cesare Arrigo
La visita di Brumotti all'ospedale infantile Cesare Arrigo
Lo spettacolo in carcere, ispirato a 900 di Baricco
Lo spettacolo in carcere, ispirato a 900 di Baricco