Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Promozione - girone D

L'Arquatese fa suo il derby con il Savoia

Gli uomini di Roberto Pastorino hanno letteralmente surclassato gli avversari, apparsi troppo timidi e mai capaci di impensierire seriamente Gabriele Torre
LITTA PARODI - Con una prestazione straordinaria l’Arquatese vince (2-0) in trasferta contro il Savoia e conquista tre punti fondamentali per il prosieguo del proprio campionato. Gli uomini di Roberto Pastorino hanno letteralmente surclassato gli avversari, apparsi troppo timidi e mai capaci di impensierire seriamente Gabriele Torre: almeno dieci occasioni nitide a tu per tu con Brites (migliore in campo per distacco), quattro traverse nel giro di appena sessanta secondi e una sensazione costante di pericolosità su ogni lancio lungo.

L’avvio di match a Litta Parodi è di marca locale, ma dal 20’ in avanti i biancazzurri alzano i ritmi e spaventano la disattenta retroguardia di mister Ammirata: Brites nega la gioia del gol a Simone Torre (16’ e 29’) e blocca l’incornata di Acerbo (23’), poi vede l’ex Dell’Aira sprecare una chance colossale (26’) e infine viene trafitto proprio dal centravanti soltanto dagli undici metri al minuto 39, rigore tra l’altro conquistato dal numero 11 per un fallo ingenuo di Moscatiello.

Nella ripresa il copione è identico, anzi l’Arquatese è ancora più determinata e al 58’ succede l’inverosimile: piazzato mancino violento di Acerbo con deviazione miracolosa di Brites sulla traversa e palla in corner, sugli sviluppi Tavella inzucca e centra ancora il legno, poi ci provano Petrosino e Dell’Aira che fanno tremare altre due volte il montante superiore. Episodio forse mai visto sui campi da calcio. Il Savoia è annichilito e sbanda paurosamente quando Brites si oppone da campione a Simone Torre e Dell’Aira – veramente imprendibili – poi entra Giacomo Torre che dapprima manda altissimo da zero metri, ma riesce a farsi perdonare all’ultimo istante siglando il bis su errore in disimpegno di capitan Di Stefano (95’). Pastorino festeggia meritatamente, Ammirata torna a vedere molto vicino il baratro.


SAVOIA – ARQUATESE 0-2
Reti: pt 39’ Dell’Aira rig., st 50’ Gia.Torre

Savoia (4-4- 2): Brites 8; Mundula 5 (35’ st Orsi ng), Di Stefano 5, Giuliano 5, Calabrese 5;
Moscatiello 5 (9’ st Jafri 5), La Piana 5, Miglioli 5, H.El Amraoui 5; Mat.Ammirata 5 (35’ st
Poggio ng), Y.El Amraoui 5. A disp: Canelli, Grimaldi, Bruma, Bençaga. All.Mau.Ammirata
Arquatese (4-4- 2): Gab.Torre 6; Roncati 6.5, Magné 7 (41’ st Firpo ng), Tavella 7, Bonanno
6.5; Spiga 6 (1’ st Fava 6), Petrosino 6.5, Motto 6.5, Acerbo 7.5; S.Torre 7, Dell’Aira 7 (34’ st
Gia.Torre 6). A disp: Benedetti, Ricci, Massa, Priolo. All.Pastorino

Arbitro: Bovo di Bra 5

NOTE: terreno pesante, giornata soleggiata. Ammoniti Moscatiello, Bonanno, Fava, Di Stefano,
Calabrese, Miglioli, S.Torre. Calci d’angolo: 4-1 per l’Arquatese. Recupero: pt 3’; st 5’. Spettatori
circa 50. 
12/02/2018
Nicola Fraschetta - sport@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Ponte Morandi: le drammatiche immagini dopo il crollo
Ponte Morandi: le drammatiche immagini dopo il crollo