Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Elezioni: centrodestra unito. Il nome per Alessandria è Cuttica di Revigliasco

L'annuncio dei responsabili regionali di Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d'Italia è quello di “andare uniti sulle tre città piemontesi per battere il malgoverno di centrosinistra”. Su Alessandria il candidato è della Lega Nord, Gianfranco Cuttica di Revigliasco. Manca solo la nota ufficiale dei segretari provinciali della coalizione
 ALESSANDRIA - "Come responsabili regionali di Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d'Italia annunciamo che, dopo un intenso confronto sui programmi, abbiamo raggiunto un accordo per presentarci insieme alle prossime elezioni amministrative che interesseranno i Comuni di Alessandria, Asti e Cuneo". Ad annunciarlo i segretari regionali di Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d'Italia Gilberto Pichetto, Riccardo Molinari e Andrea Delmastro.
Quello che ancora non era certo, sebbene girasse il suo nome già da diverse settimane, era il candidato su cui convergere per Alessandria. Che ora invece è confermato (si attende solo la nota ufficiale dei segretari provinciali della coalizione, ndr) ed è il rappresentante del Carroccio, Gianfranco Cuttica di Revigliasco.

Proprio per “concretizzare” questa unione di forze di centrodestra i rappresentanti regionali preannunciano come “nei prossimi giorni sarà convocato un tavolo regionale per allargare l'offerta politica e programmatica della nostra coalizione a tutte le forze moderate e della società civile che vogliano contribuire a costruire una alternativa credibile ai malgoverni del centrosinistra". Che sembra essere un invito a tutti i rappresentanti di movimenti e partiti di centrodestra a fare “fronte comune” per cercare di arrivare al governo della città. E vincere le elezioni tutti uniti.

Ora servirà capire cosa decideranno di fare quelli che erano i “dissidenti”, ovvero coloro che avrebbero preferito la strada delle primarie nella scelta del candidato. E così resta da capire cosa decideranno Giovanni Barosini con la sua SiAmo Alessandria, Oreste Rossi e lo stesso Fabrizio Priano, dei fittiani. Poi c'è il movimento Fare! Di Tosi, che è fresco di piccole battaglie proprio con la Lega Nord “su chi si può definire di centrodestra”. E poi c'è lui, Locci. Rispetterà le decisioni del partito e dei vertici regionali? O deciderà di scegliere la strada di presentarsi “in autonomia”, ma a quel punto lontano da Fratelli d'Italia e magari con una lista civica tutta sua? Per ora, almeno dal suo primo commento, sembra propendere per questa seconda ipotesi: "La mia posizione non cambia - spiega Locci - continuo a raccogliere idee degli alessandrini per la prima fase del programma partecipato e resto disponibile alle elezioni primarie con il candidato del centrodestra se vorrà condividere il mio programma".
15/02/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Pride Alessandria: il corteo per le vie della città
Pride Alessandria: il corteo per le vie della città
Migliaia di partecipanti al Pride
Migliaia di partecipanti al Pride
StrAlessandria 2019
StrAlessandria 2019
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria