Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Artiviamoci: festival delle arti recluse per scoprire due quartieri "particolari" della città

Dal 7 al 16 dicembre la città ospiterà il la rassegna "Artiviamoci - Le mani e le arti" dedicata alle attività svolte all'interno delle due carceri alessandrine, da poco riunite formalmente sotto un unico istituto. Dalla pittura all'arte contemporanea, dalla fotografia al teatro, ecco il programma degli eventi pensati per osservare il carcere sotto una nuova luce
ALESSANDRIA - Il nostro capoluogo ha due quartieri particolari, le due carceri alessandrine: la Casa Circondariale di Piazza don Soria e la Casa di Reclusione di San Michele, oggi riunite nell’unico Istituto di Reclusione “Cantiello e Gaeta”. Le persone di questi due quartieri svolgono quotidianamente molte attività al di là del muro e in città: panetteria, falegnameria, produzione agricola, arte, progetti di pubblica utilità. 

Per far scoprire ai tanti alessandrini che ancora ignorano questo mondo e offrire un'ulteriore occasione di contatto per chi invece desidera approfondire il tema, nasce, grazie all'impegno dei volontari che operano all'interno degli istituti penitenziari cittadini, il festival "Artiviamoci - Le mani e le arti', vera e propria "rassegna delle arti recluse". 

Il festival Artiviamoci presenterà a tutta la città le opere realizzate dai detenuti all’interno dei laboratori d’arte: la bottega di pittura, l’arte contemporanea, la fotografia, la xilografia e la stampa, il cinema, la letteratura, la ceramica, il teatro.

Il programma del festival renderà possibili importanti momenti d’incontro dentro e fuori le mura del carcere, a patto che chi è interessato segnali per tempo i propri dati personali così da essere autorizzato all'ingresso. Il calendario di appuntamenti è ricco e coinvolgerà diversi luoghi: 

- Casa di Reclusione Cantiello e Gaeta, San Michele
- Casa Circondariale Cantiello e Gaeta, piazza Don Soria
- Istituto Superiore Saluzzo Plana, via Faà di Bruno, 85
- Comune di Alessandria, Piazza Della Libertà, 1
- Palazzo del Monferrato, via S. Lorenzo, 21
- Sala Affreschi e Chiostro di Santa Maria di Castello, piazza Santa Maria di Castello
- Associazione Cultura e Sviluppo Alessandria, piazza F. De André, 76

Da lunedì 10 a domenica 16 dicembre 2018, presso la sala affreschi e il chiostro di Santa Maria di Castello: 
Opere xilografiche, stampe e matrici incise, artista e docente Valentina Biletta
La grande stampa, “Il Viaggio”, rotolo cm 500x100su carta riso
- Xilografie colorate cm.35x20
- Xilografie per “La Divina Commedia, l’Inferno”
cm. 30x45
Opere fotografiche
- “43 risvegli dall’ombra” di Mara Mayer, la mostra completa presso Casa Circondariale di Piazza Don Soria
- “La Divina Commedia, l’Inferno” Associazione PassodopoPasso presso
Chiostro Santa Maria di Castello
Arte contemporanea
- “Face to Face” artista e docente Massimo Orsi,
anche presso Istituto Superiore Saluzzo Plana
Bottega di pittura
- “I tarocchi reclusi” maestro di bottega Pietro
Sacchi, anche presso Palazzo del Monferrato
Laboratorio di ceramica
- “Neriage” maestra di Laboratorio Mariella Venniro

CALENDARIO DEGLI EVENTI
- Venerdì 7 dicembre, ore 11 - Presentazione pubblica del programma del Festival Artiviamoci presso la Sala Consiliare del Comune di Alessandria

- Lunedì 10 dicembre, ore 10.30 – Vernissage dell’esposizione delle opere presso la sala Affreschi e il Chiostro di Santa Maria di Castello. Rinfresco

- Lunedì10 dicembre, ore 17.30 - Inaugurazione della mostra fotografica “43 risvegli nell’ombra” presso Casa Circondariale di piazza Don Soria Segue conferenza e dibattito presso la sala deldel teatro. Intervengono: il Garante regionale dei detenuti Bruno Mellano il Docente Universitario Davide Petrini il magistrato Elvio Fassone, la Direttrice degli Istituti di reclusione di Alessandria Elena Lombardi Vallauri.

- Martedì 11 dicembre, ore 9.30 - Performance “Face to face” presso l’Istituto Superiore Saluzzo Plana, via Faà di Bruno, 85. Esposizione delle tele e lettura dei racconti da parte di detenuti e studenti

- Mercoledì 12 dicembre, ore 9.30 – “La scrittura in carcere”, esperienze, testimonianze e progetti editoriali, presso l’Istituto Superiore Saluzzo Plana, via Faà di Bruno, 85. Laura Raiteri presenta “Il gatto nel Pallone”, di Giovanni Tassone; Piero Spotti parla del progetto di scrittura dei collaboratori; Nunzio Pisano del Comune di Brescia illustra “Marino, l’ultimo vero punk” una storia a confronto con il mito di Filottete.

- Giovedì 13 dicembre, ore 18 – Fotografia e Cinema in carcere, presso la Sala Affreschi di Santa Maria di Castello. L’associazione Passodopopasso presenta i primi ingrandimenti fotografici del progetto ”La divina Commedia, l’Inferno”. L’Associazione Paper Street 2.0 presenta il progetto legato al documentario “Voci di dentro”, realizzato con i detenuti del carcere di San Mi- chele e il backstage fotografico.

- Venerdì 14 dicembre - Seminario Cesp Interregionale di aggiornamento "Scuola e arte in carcere: laboratori formativi interattivi", con il seguente programma dei lavori:

Mattina, ore 9 – 12 Registrazione partecipanti presso
Casa Reclusione San Michele Alessandria
Introduzione Direttrice Elena Lombardi Vallauri . Ore 10 Anna Grazia Stammati “La rete nazionale delle scuole ristrette”. Inizio attività laboratoriali con partecipanti e detenuti: Luisa Marquardt “La biblioteca in carcere”; La- boratorio letterario e di scrittura; Pietro Sacchi “Arte e cultura in carcere”.

Pomeriggio, ore 15 – 18 Sala Convegni Associazione Cultura e sviluppo, Piazza De Andrè 76 Alessandria
Ripresa lavori: Direttrice Elena Lombardi Vallauri e Provveditore agli Studi Leonardo Filippone. Bruno Mellano Garante regionale dei detenuti, “Fare scuola all’interno del carcere di Alessandria”

Ore 17 Miriam Lopo, attrice, lettura drammaturgica del testo ispirato dal racconto “la Serpe” del Pentamerone di Giambattista Basile Ore 17.30 conclusioni di Maria Grazia Stammati.

A conclusione dei lavori
Venerdì 14 ore 18 - presso l'Associazione Cultura e Sviluppo Alessandria 

Spettacolo Teatrale “Visti da dentro" dall'omonimo libro di Paolo Bellotti, allestimento della compagnia teatrale Teatro Insieme

IL FESTIVAL ARTIVIAMOCI E I MAESTRI DE PRESEPI DI SAN GREGORIO ARMENO
Grazie alla Confcommercio torneranno in Alessandria gli artigiani di San Gregorio Armeno. Nei locali di Palazzo Monferrato assieme ai prestigiosi presepi sarà allestita l’esposizione dei “Tarocchi reclusi”. Inoltre, i maestri artigiani faranno visita ai detenuti per parlare del presepe napoletano e portare loro un prezioso dono.

Il progetto Artiviamoci è sostenuto dalla Compagnia di San Paolo nell’ambito di Progetto Libero 2016,

Per informazioni è possibile contattare il coordinatore del festival, Piero Sacchi al numero di telefono 3206173150.

26/11/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi