Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket - Serie A2

Doppietta statunitense: dopo Pinkins alla Junior arriva Tinsley

Il play/guardia statunitense ha avuto esperienze europee in Francia, Portogallo e Germania. “Non vedo l’ora di iniziare con questa Società, allenatore e futuri compagni di squadra”
CASALE MONFERRATO - Continua a prendere forma la Novipiù Casale 2018/19. Dopo Kruize Pinkins, la società ha raggiunto l’accordo con il play/guardia Bradley Tinsley. 29 anni compiuti a maggio, 190 cm per 95 Kg, Tinsley va ad aggiungersi al pacchetto esterni che coach Ferrari sta formando: originario di Oregon City, la scorsa stagione ha iniziato al Vytautas (Lituania) per poi spostarsi ai Niners Chemnitz (Germania) dove ha chiuso l’anno realizzando 9.3 punti (46.9% dal campo) e servendo 3.9 assist. 

Si presenta così Brad Tinsley: “Ho scelto Casale perché è una Società concentrata sul vincere e, come giocatore, vincere è la cosa più importante per me: non premi individuali ma di squadra. La Junior ha una storia ricca di vittorie e spero di poterne aggiungere anche io. Mi aspetto, come squadra, di competere ogni giorno, sia in allenamento che in partita; abbiamo un allenatore che ci porterà ad essere i migliori giocatori che possiamo essere. Questo campionato è uno dei più duri in Europa ed è molto rispettato, quindi non vedo l’ora di iniziare con questa Società, allenatore e futuri compagni di squadra!” 


BIOGRAFIA - Bradley Glen Tinsley, questo il nome completo, è cresciuto nello stato americano dell'Oregon dove ha frequentato l’Oregon City High School. Nel 2008 il suo approdo in NCAA con Vanderbilt University: in quattro anni, non ha mai perso una delle 134 parti obbligatorie dei "Commodores", segnando una media di 9.4 punti, 3.6 assist e 2.8 rimbalzi e ha portato la sua squadra per due volte alla "March Madness”. Terminato il College, Brad si è trasferito in Belgio (dicembre 2012) al Generali Okapi Aalstar giocando tre partite di Eurochallenge, ma nel Febbraio del 2013 si sposta nella vicina Francia, in ProB con il Saint Vallier (10.3 punti con il 43% dal campo in 13 partite). Nella stagione 2014/15, la sua prima tappa tedesca all’MPL Academics Heidelberg (ProA) dove si è affermato come 4° miglior realizzatore con i suoi 16.8 punti a cui ha aggiunto 3.8 rimbalzi e 3.5 assist; le due stagioni successive vedranno Brad impegnato con l’FC Porto ed, entrambe le volte, prende parte anche alla FIBA Europe Cup. Infine, la scorsa stagione, ha iniziato con la formazione lituana Vytatutas Prienu (7.1 punti, 2.1 assist, 48.3% da due punti) militando anche in Champions League: dopo un totale di 9 partite, la chiamata dei Niners Chemnitz - ProA tedesca - dove in 24 partite realizza 9.3 punti con il 32% da tre punti e serve 3.9 assist.
6/07/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Il crollo del viadotto Morandi a Genova