Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Colpo di coda del maltempo: problemi per elettricità e acqua

[AGGIORNAMENTO] La mancanza di energia elettrica sta provocando problemi anche alla distribuzione di acqua potabile. Si registrano fenomeni di torbidità un po' ovunque e sarà possibile l'interruzione della fornitura. Blackout in diverse zone della val Borbera e in alta val Lemme. Vigili del fuoco e Croce Rossa salvano una donna bloccata
AGGIORNAMENTO ORE 16.00 – Al momento sono circa 5.500 le utenze elettriche ancora scollegate, per ripristinarle sono al lavoro 50 tecnici dell'Enel. Ieri mattina le utenze scollegate erano circa 20 mila, alla sera sierano ridotte a 7.800.

NOVI LIGURE – Il maltempo ha colpito duramente i trasporti ferroviari e la circolazione stradale. Ora però i problemi maggiori si stanno registrando sul fronte dell’erogazione dell’energia elettrica e dell’acqua potabile.

A Novi Ligure e a Pozzolo Formigaro si stanno verificando problemi di torbidità dell’acqua e di mancanza di pressione. Acos spiega che il fenomeno è causato dalla «prolungata assenza di energia elettrica con conseguente blocco degli impianti». Torbidità dell’acqua è stata riscontrata anche a Gavi, in val Borbera (Albera, Borghetto, Cabella, Cantalupo, Rocchetta, Vignole) e in diverse altre località come Avolasca, Castellania, Cerreto Grue, Garbagna, Gavazzana, Sant’Agata Fossili e Stazzano.

A Castelletto d’Orba, Parodi Ligure e San Cristoforo fino al tardo pomeriggio di oggi, martedì 12 dicembre, potrebbe anche essere interrotta l’erogazione di acqua potabile.

Il problema dunque è causato dalla mancanza di elettricità. A causa del maltempo fin da ieri diverse zone sono rimaste isolate dalla rete elettrica. Particolarmente difficile la situazione in val Borbera, con diverse frazioni senza corrente da ieri pomeriggio. A Roccaforte Ligure sono stati ripristinati i collegamenti telefonici solo questa mattina, dopo una ventina di ore di blocco. Rete elettrica in tilt anche a Bosio e a Pratolungo. La situazione dovrebbe tornare alla normalità nel tardo pomeriggio di oggi. Tra l'altro, a causa della mancanza di elettricità, sono rimaste chiuse anche due scuole: quella di Carrosio e la "Martiri della Benedicta" di Novi.

Intanto i vigili del fuoco e i volontari della protezione civile stanno lavorando senza sosta per permettere la riapertura delle strade chiuse a causa della caduta di alberi e rami, spezzati dal peso del ghiaccio. Questa mattina alle 5, ad esempio, una squadra composta da vigili del fuoco e Croce Rossa di Serravalle è intervenuta per trarre in salvo una anziana con problemi di salute, sola, senza energia elettrica, senza riscaldamento e isolata in una cascina in località Albarasca. Dopo diverse ore di lavoro i soccorritori sono riusciti a raggiungerla e a evacuarla.

foto: Croce Rossa Serravalle Scrivia

12/12/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!