Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Cane perse la vita, associazioni animaliste sul piede di guerra

Le associazioni Arca Novese, Oipa, Leal e Lac hanno richiesto di costituirsi parte civile contro l’anziana coppia di Grondona, accusata di aver dimenticato, lunedì 9 giugno, il loro animale nell'abitacolo della macchina tutta la mattina
NOVI LIGURE – Associazioni animaliste sul piede di guerra. A seguito della morte per calore del cane di razza Breton ritrovato lunedì 9 giugno nell’abitacolo dell’auto dei suoi padroni nel parcheggio di via Raggio, nelle vicinanze del San Giacomo di Novi Ligure, le associazioni Arca Novese, Oipa, Leal e Lac hanno richiesto di costituirsi parte civile nel procedimento penale a carico dell’anziana coppia di Grondona, accusata di aver dimenticato il povero animale nella macchina tutta la mattina.

L’animale è deceduto dopo aver trascorso più di tre ore chiuso in auto, sotto il sole cocente della giornata. I vigili del fuoco, il veterinario e i volontari dell'Arca Novese sono arrivati troppo tardi per salvare il cane chiuso nell'autovettura. Soffocamento o colpo di calore le probabili cause della morte della femmina di Breton, per cui non c’era più nulla da fare. I proprietari del cane, venuti a Novi per sottoporsi ad alcune visite mediche, si sono difesi affermando di non essersi accorti che il cane fosse entrato nell'auto, quando sono partiti da casa.

“Non essersi accorti di aver un animale in macchina, giustificazione addotta dai coniugi – attaccano le associazioni animaliste - non costituisce una scusante alla vicenda, poteva tranquillamente esserci un bambino nella macchina e la situazione avrebbe potuto portare allo stesso tragico risultato”.
“Come sempre ricordiamo di non lasciare mai animali all’interno della macchina durante i periodi estivi,nemmeno per breve tempo – raccomandano poi dalle associazioni - gli abitacoli delle vetture si trasformano, infatti, in vere e proprie trappole mortali lasciando pochissime possibilità di sopravvivenza al povero passeggero”.
28/06/2014

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Operazione Borderline
Operazione Borderline