Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Centri massaggi chiusi per prostituzione, cinque cinesi nei guai

Un'indagine della Guardia di finanza di Novi Ligure aveva portato alla chiusura di due centri massaggi. Ora cinque cinesi sono accusati di aver organizzato nei locali un'attività di prostituzione
NOVI LIGURE – Un’indagine della Guardia di finanza di Novi Ligure ha portato, nell’aprile del 2015, alla chiusura di due centri massaggi. Ora cinque cittadini cinesi – un uomo e quattro donne – sono accusati di aver organizzato, gestito e sfruttato un’attività di prostituzione all’interno dei locali. I cinque, su richiesta del pubblico ministero, il prossimo 7 dicembre dovranno presentarsi davanti al giudice per l’udienza preliminare che deciderà se mandarli a processo. I locali coinvolti dall’indagine erano il Tokio Centro Spa di corso Marenco e del Centro Massaggi Oriente di viale della Rimembranza.
2/11/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!