Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Ciao al 2018, anno ricco di eventi e personaggi

La voragine in via Gramsci, i problemi di Saamo e Ipab Lercaro, la scomparsa di Alessandro Laguzzi e Pupi Mazzucco tra i fatti salienti degli ultimi dodici mesi
 OVADA -  Il gennaio ovadese si apre nel ricordo di Bruno Mattana, per anni corrispondente de “Il Secolo XIX”, animatore e testimone del territorio scomparso negli ultimi giorni del 2017. Sul fronte politico è rottura nella Maggioranza con Rifondazione Comunista che si dissocia dalla politica portata avanti e prende le distanze dal “suo” assessore Simone Subbrero. A metà mese la Giunta deve fare i conti con una nuova voragine in via Gramsci, sulla sommità della circonvallazione, un danno che da subito appare rilevante. Il maresciallo Stefano Catiello è il nuovo comandante dei Carabinieri forestali. Perde la vita il centauro castellettese Marco Buzzi in un tragico incidente sulla pista di Russi di Ravenna durante una gara. Rocca Grimalda piange la scomparsa improvvisa di Gianfranco Rapetti, per tutti “il colonnello”, animatore della Polisportiva del paese, animatore della sagra della Peirbuieira e protagonista della vita politica. In un tragico sabato 27 gennaio una serie di tamponamenti a catena sull’A26 causa la morte di Josueè Emanuele Martinez Mencu, giovane di 19 anni di origini lombarde. 

A febbraio viene varato il provvedimento di stop al transito dal casello di Ovada alle aree artigianali tra Silvano e Capriata d’Orba nei mezzi “super pesanti” oltre le 44 tonnellate. A Cremolino e Cassinelle è “rivolta” contro il distretto con raccolta di 400 firme per mantenere il medico di base Raffaele Saviano. In un tragico incidente sul piazzale della stazione viene gravemente ferita una donna di origine ecuadoriana, E.M.T.R, 67 anni, travolta da un’auto in manovra. La donna perderà la vita qualche giorno dopo in ospedale.  Il vertice tra sindaci e vertici del 118 mette la parola fine alla possibilità di trasporto all’ospedale di Ovada dei codici meno gravi.

A marzo le elezioni politiche presentano un quadro in cui il Movimento Cinque Stelle è il primo partito alla Camera, il Centro Destra, trascinato dalla Lega, la prima coalizione. Il Partito Democratico perde mille voti. La Polizia Municipale avvia la sperimentazione in via Molare: Velo Ok con pattuglia e multe ai trasgressori. Padre Ugo Barani e padre Guglielmo Bottero festeggiano cinquant’anni di sacerdozio. Il ribaltamento di un’autocisterna sulla 155 Ovada - Novi provoca lo sversamento nei campi circostanti di un’ingente quantità di idrocarburi e la conseguente chiusura per due settimane dell’arteria viabile.

Ad aprile il Consorzio dell’Ovada docg festeggia il riconoscimento ufficiale da parte del Ministero dell’Agricoltura. Sono 19 i dipendenti dell’Asl al distretto sanitario chiamati a comparire davanti al giudice nel quadro dell’inchiesta per assenteismo e timbrature irregolari. La città piange la perdita di Alessandro Laguzzi, preside del Barletti, protagonista della vita politica cittadina e grande animatore dell’Accademia Urbense. A fine mese entra in vigore il nuovo regime delle Posta con la consegna della corrispondenza a giorni alterni.

A maggio, se i pendolari dell’Acqui – Genova sono furiosi per i disservizi sulla Ovada Alessandria si alzano i toni della protesta per i tagli al servizio su gomma offerto da Arfea e la chiusura della linea (dal 2012). Arriva anche nell’Ovadese la rabbia per le difficoltà di organico dei Vigili del Fuoco con la caserma di Ovada costretta a “rimpiazzare” le carenze sulla rete alessandrina.

Giugno brutto episodio all’asilo di via Galliera: ladri si introducono nella notte e trafugano 250 euro destinati alle attività di laboratorio dei bambini. Prime serate informative alla Loggia in vista dell’entrata in vigore della raccolta differenziata col metodo “porta a porta”. L’istituto Pertini inaugura la nuova aula multimediale, l’Ados festeggia sessant’anni di impegno nella raccolta dal sangue. Arriva la conferma del trasferimento di don Giorgio Santi ad Acqui nell’ambito dei cambiamenti decisi dal nuovo vescovo Luigi Testore.  Mario Arosio è il nuovo presidente dell’Enoteca Regionale.  Nasce il nuovo gruppo Fai della città, parte la campagna a sostegno di Villa Gabrieli.

A luglio terminano i lavoro di restyling della rotonda di piazza XX Settembre. La città festeggia il grande ciclismo femminile con la seconda tappa del “Giro Rosa”.  Arriva anche l’ultimo capitolo della vicenda Sapsa con la vendita all’asta in lotti diversi del sito produttivo in località Caraffa. 

Ad agosto Silvano d’Orba piange Pupi Mazzucco, il mago dei burattini, grande intrattenitore e creatore del premio dedicato a questa forma d’arte dopo aver lavorato anche con Macario. Dalla Regione arriva la conferma del contributo da 120 mila euro per il restyling di piazza XX Settembre. A Ovada arriva il nuovo comandante della Polstrada Paolo Polverini. Il 14 agosto la città è sconvolta dalla tragedia del ponte Morandi a Genova. Nell’occasione si segnala l’opera degli agenti della Polstrada Marco Gastaldi e Antonio Fiore, attivi nel rassicurare e sostenere gli automobilisti in prossimità di quanto rimasto del ponte. Si sblocca l’installazione di cinque telecamere agli ingressi della città.

A settembre si completa il passaggio di consegne tra don Giorgio Santi e don Maurizio Benzi, destinato a raccogliere il testimone dal parroco in città per 25 anni. Dolcetto e Ovada hanno una ribalta di lusso a “Aperto per cultura”, la manifestazione organizzata a Alessandria da Ascom. Nuova crisi all’Ipab Lercaro. Dopo il direttore Gianpaolo Paravidino, getta la spugna anche il commissario Giovanni Maria Ghè. Entrambi sono stati raggiunti da provvedimenti di interdizione in relazione all’inchiesta sulla gestione delle gare d’appalto all’Ipab Borsalino di Alessandria. Ghè sarà poi sostituito da Luigi Sfondrini, ex revisore dei conti in Comune. Fumata bianca per i pendolari sull’Acqui – Genova che recuperano l’orario completo dopo le limitazioni imposte alla linea dal crollo del viadotto Polcevera.

A ottobre parte a Ovada e Acqui il nuovo metodo di raccolta rifiuti. Esce “Destino”, il romanzo di Raffaella Romagnolo che mescola la vicenda dei protagonisti ai fatti storici dell’Ovadese nella prima metà del XX secolo. Terribile incidente alla quinta edizione di Ovada in Randonneè: il giovane ciclista Alessandro Pestarino è travolto da un’auto e trasportato in condizioni gravissime all’ospedale di Alessandria. Crisi di liquidità alla Saamo. I dipendenti sono costretti ad attendere più del dovuto per la corresponsione dell’intero stipendio. Arriva la condanna a otto anni per il padre che in più occasioni abusò del figlio. L’Enoteca Regionale individua il nuovo gestore con la società Wake Up: l’ovadese Anita Burnengo e Erik Fanelli creano Wine&Kitchen nelle cantine di Palazzo Delfino. Una notte di vento fortissimo provoca il crollo di quattro piante all’interno di Villa Gabrieli.

Novembre si apre con un nuovo incidente in via Molare. Vittima una donna travolta nell’atto di attraversare a trasporta all’ospedale di Alessandria. Il nuovo piano strategico dell’Asl prospetta per l’ospedale di Ovada l’arrivo di un “reparto di comunità” a gestione mista con la compartecipazione dei medici di famiglia.

Dicembre ripropone il problema dei dipendenti Saamo.  

 

31/12/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Pride Alessandria: il corteo per le vie della città
Pride Alessandria: il corteo per le vie della città
Migliaia di partecipanti al Pride
Migliaia di partecipanti al Pride
StrAlessandria 2019
StrAlessandria 2019
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria