Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

In quattro a giudizio per il furto dei tir nelle aziende della zona

Erano finiti agli arresti in sei con l'accusa di associazione a delinquere per aver messo a segno una serie di furti di tir nelle grandi aziende della zona. Gli uomini della Questura di Alessandria avevano fermato la banda al casello autostradale di Serrevalle Scrivia. A distanza di anni, inizia il processo per quattro imputati
CRONACA – L'operazione era stata denominata White Load e portata a termine dagli uomini della Questura di Alessandria, che aveva fermato la banda al casello autostradale di Serravalle Scrivia nel 2012. Ora, a distanza di anni, in quattro compariranno davanti al giudice del Tribunale.
Due dei fermati sono, nel frattempo, usciti di scena: uno perchè deceduto, un altro perchè aveva già patteggiato la pena.
Andranno invece a giudizio Salvatore De Pasquale, 40 anni, Antonio Cristian Gervasio, 44 anni, Giancarlo Saresini, 60 anni e Alessandro Toscani, 67 anni. Nessuno risiede in provincia di Alessandria. Alcuni dei “colpi” però, furono messi a segno nella aziende della zona, la Paglieri, la Perigotti di Novi, Gavio e Torti a Tortona dover rubarono due mezzi che contenevano al loro interno un carico di scarpe De Fonseca, alla Fantastic Srl e alla Logitrade Srl, magazzino di stoccaggio di elettrodomestici e giocattoli, tutti furti contestati (22 in tutto) ed eseguiti tra il 2011 e il 2012.

La banda, organizzata, secondo l'accusa, da Gerardo Gervasio, già giudicato, si introduceva nei magazzini di stoccaggio delle merci e sotraeva parte della merce o, addirittura, l'intero tir. Nel complesso il valore della merce provento di furto, oltre agli autoarticolati rubati, si aggira attorno ai 2 milioni di euro.
Furono fermati a Serravalle Scrivia, alla rotonda dell'autostrada, dopo un inseguimento. Il tir tentò anche di speronare l'auto della polizia ma il conducente venne comunque fermato. La prima udienza, ad anni di distanza, è ora fissata per il 5 ottobre, davanti al tribunale di Alessandria. L'accusa è quella di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio”.
6/07/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa