Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Sezzadio

La terra trema ancora: scossa di magnitudo 2,4

Lieve terremoto registrato tra Sezzadio, Cassine e Predosa. Ogni giorno in Italia sono una decina le scosse di questa entità. Una settimana fa la terra aveva tremato a Carpeneto
SEZZADIO – Una scossa di terremoto di magnitudo 2,4 è stata registrata nella serata di oggi, martedì 15 maggio, a Sezzadio, nella pianura alessandrina. L’epicentro – secondo i dati forniti dall’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia – è stato individuato nei pressi delle frazioni di Predosa Mantovana e Castelferro, ma già nel territorio di Sezzadio. Il sisma si è verificato a una profondità di ben 59 chilometri nel sottosuolo, alle 20.05 di oggi. La scossa è stata di lieve entità e non dovrebbe aver causato danni. Per fare un confronto, il peggior terremoto avvenuto negli ultimi anni in zona fu quello di Novi Ligure del 2003, con una magnitudo 4,8. Il 6 maggio c'era stata una scossa di magnitudo simile (2,0) tra Trisobbio e Carpeneto e il 30 dicembre, tra Lerma e Tagliolo, si era registrato un terremoto di magnitudo 2,1.
15/05/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali