Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Al Marenco primi spettacoli a ottobre. "Sarà il motore culturale della città"

I primi visitatori al restaurato teatro Marenco di Novi Ligure sono stati i piccoli alunni della scuola elementare Zucca. I primi spettacoli saranno messi in scena a ottobre. Muliere: "Sarà il motore culturale della città"
NOVI LIGURE – «Abbiamo raggiunto un obiettivo importante, oggi restituiamo il teatro alla città». Parole del sindaco Rocchino Muliere, che stamattina ha accolto i primi alunni venuti per ammirare il Marenco dopo i restauri. Insieme ai componenti della giunta comunale e al presidente della Fondazione Marenco Antonino Andronico, Muliere ha guidato i primi visitatori nella sala grande: «Insieme al cinema, aperto un anno fa, il teatro costituirà un elemento di attrazione importante e diventerà il motore dell’attività culturale in città».

La stagione teatrale prenderà il via a ottobre, dopo tre anni e mezzo di lavori e un impegno economico di quasi 5 milioni di euro, tra Fondazione Cassa di risparmio di Alessandria, ministero per i Beni culturali, Regione e Comune. «Un tempo congruo – ha detto Muliere – se consideriamo abbiamo dovuto adeguare una struttura antica a stringenti normative di sicurezza». Sotto la platea, ha ricordato ad esempio Andronico, c’è una grande vasca destinata a contenere l’acqua per il sistema antincendio. Il palco è mobile e può essere utilizzato in quattro diverse conformazioni a seconda del necessario. «Fatto raro tra i teatri di queste dimensioni – ha affermato ancora Andronico – c’è una buca per l’orchestra sufficiente per ospitare una quarantina di musicisti». Il Marenco offrirà 440-450 posti, suddivisi tra la platea (con circa 150 posti), tre ordini di palchi e il loggione.

La struttura di via Girardengo potrà essere usata per qualunque attività, dall’opera, alla prosa, al balletto. «Il restauro è il frutto del lavoro di maestranze novesi. I materiali d’epoca sono stati interamente recuperati e riutilizzati», ha detto il presidente della Fondazione Marenco. Sul pavimento è presente anche un antico stemma della città di Novi, senza i grifoni che oggi siamo abituati a vedere.

Le visite delle scuole continueranno anche nei prossimi giorni: oggi i primi a entrare sono stati i piccoli alunni della 3ªA della scuola elementare Zucca, accompagnati dagli insegnanti e dalle volontarie Silvia Pelizza e Concetta Inneo. L’adesione degli istituti scolastici è stata massiccia e ha esaurito la disponibilità dei posti: alle classi che non potranno effettuare la visita ora sarà data la possibilità di farlo a settembre, non appena iniziato l’anno scolastico.

I giorni di apertura al pubblico saranno invece sabato 6 aprile, dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 23; domenica 7, dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 19; sabato 13, dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 23; domenica 14, dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 19. Le visite durano mezz’ora e si svolgono a gruppi di 20/25 persone (prenotazioni allo 0143 772259 o 772204).
3/04/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Pride Alessandria: il corteo per le vie della città
Pride Alessandria: il corteo per le vie della città
Migliaia di partecipanti al Pride
Migliaia di partecipanti al Pride
StrAlessandria 2019
StrAlessandria 2019
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria