Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Parodi Ligure

Omaggio a Genova e Paganini all'abbazia di Parodi Ligure

Genova ed entroterra, due mondi così diversi ma legati l’uno all'altro da attività comuni, scambi commerciali e anche dalla cultura. Uno di questi legami è sicuramente rappresentato dalla musica: così si spiega il primo concerto di quest'anno del festival Settimane Musicali Internazionali all'abbazia di San Remigio di Parodi Ligure, che ha come filo conduttore il grande compositore genovese Niccolò Paganini
PARODI LIGURE - Genova ed entroterra, due mondi così diversi ma legati l’uno all’altro da attività comuni, scambi commerciali e anche dalla cultura. Uno di questi legami è sicuramente rappresentato dalla musica: così si spiega il primo concerto di quest’anno del festival Settimane Musicali Internazionali all’abbazia di San Remigio di Parodi Ligure, che ha come filo conduttore il grande compositore genovese Niccolò Paganini.

Il recital pianistico, che si terrà domenica 18 giugno alle ore 21.00, aderisce al progetto volto alla ricerca dei legami tra Genova ed il territorio al di là dei monti portato avanti dall’associazione Oltregiogo che, anche quest’anno, ha voluto essere a fianco dell’associazione Musica&Cultura Pentagramma per la realizzazione di questa importante rassegna che, da alcuni anni ormai, rappresenta un appuntamento fisso dell’estate.

Protagonista della serata il giovane pianista Gianluca Faragli ormai prossimo al diploma di pianoforte presso il conservatorio Paganini di Genova. Allievo del maestro Maurizio Barboro, ha collaborato come solista e come pianista accompagnatore con diverse orchestre; ha eseguito recital pianistici in Italia ed all’estero ed ha preso parte a diversi concorsi nazionali ed internazionali classificandosi sempre ai primi posti.

Il programma della serata che comprende oltre all’esecuzione delle Variazioni di Brahms sul tema dell’ultimo Capriccio di Paganini per violino solo, anche musiche di Bach-Busoni, Liszt, Debussy e Prokofiev è improntato sull’aspetto virtuosistico che ha preso il via con un compositore d’eccellenza come Paganini.

Come negli anni precedenti questo festival, oltre ad avere il sostegno di tanti sponsor locali, ha potuto contare sul patrocinio dei comuni interessati, del Lions Club Gavi e Colline del Gavi, ma in particolare sull’appoggio della sezione di Novi Ligure della Lilt, Lega italiana per la lotta contro i tumori che, grazie al presidente Gianni Castellani, è particolarmente attiva nel nostro territorio per progetti di studio in campo oncologico ai quali saranno destinati i proventi raccolti nelle serate in cui si svolgeranno questi eventi.

I prossimi concerti si terranno il 25 giugno a San Cristoforo, l’8 luglio a Grondona, il 18 agosto a Voltaggio (in occasione della Notte Bianca) e l’8 settembre a Carrosi
o. L’ingresso è a offerta.
17/06/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Il crollo del viadotto Morandi a Genova