Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

#Iolavoroascuola: presidio sotto la Prefettura

Il mondo della scuola "vuole risposte adeguate alle preoccupazioni per i posti vacanti, i precari, la necessità di stabilizzazione e di nuove assunzioni". Queste sono solo alcune delle motivazioni alla base del sit-in promosso da Cgil, Cisl, Uil e Snals sotto il palazzo della Prefettura per martedì 12 marzo
 ALESSANDRIA - FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA e SNALS Confsal hanno organizzato un presidio sotto la Prefettura di Alessandria per la giornata di martedì 12 marzo (ore 15.30). Una delegazione sindacale incontrerà anche il Prefetto, per metterlo a conoscenza delle problematiche ancora irrisolte che riguardano il "mondo della scuola" e che fanno guardare con preoccupazione al prossimo anno scolastico anche nella provincia alessandrina.

Una mobilitazione unitaria perchè "la Scuola ha bisogno di risposte adeguate per le famiglie che chiedono continuità dell’insegnamento e del servizio" come spiegano i sindacati. Queste le parole chiave: precarietà e stabilizzazione da un lato e necessità di nuove assunzioni dall'altro.

"Ai precari della scuola si continuano a fare contratti annuali, che si ripetono, senza alcuna stabilizzazione" ha spiegato Giovanni Guglielmi segretario della Uil Scuola. Per non parlare degli insegnanti di sostegno che mancano, per i quali il Ministero aveva parlato di un 'corso' a costi modici. "Non è così – prosegue Guglielmi – 3000 euro previa superamento di un test. Anche questo a pagamento". Certo non si viene incontro a questa categoria. Altri penalizzati sono i "diplomati magistrali" per i quale la vertenza è ancora aperta e il personale Ata (bidelli e personale amministrativo). E poi dal prossimo anno scolastico ci saranno molti più posti vacanti (se ne prevedono 1000 per i docenti e 200 per il personale Ata) con i pensionamenti anticipati di Quota 100.

L'hashtag è #iolavoroascuola, mentre lo slogan è "basta precarietà". E le richieste e proposte del mondo della scuola sono chiare: rimuovere le criticità che mettono a rischio il nuovo anno scolastico prevedendo una fase transitoria di immissione in ruolo per assumere gli abilitati e i docenti di terza fascia con tre anni di servizio, coprire tutti i posti lasciati liberi, compresi quelli resi disponibili con Quota cento e ridurre i costi dei percorsi di specializzazione sul sostegno e incrementare i posti disponibili e stabilizzare tutto il personale scolastico. Infine altro problema da affrontare e da "frenare" per i sindacati è quello della "regionalizzazione del reclutamento del personale".
12/03/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Pride Alessandria: il corteo per le vie della città
Pride Alessandria: il corteo per le vie della città
Migliaia di partecipanti al Pride
Migliaia di partecipanti al Pride
StrAlessandria 2019
StrAlessandria 2019
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria