Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Editoriale

Assessori con delega al "copia/incolla"

1) Si studia la nostra realtà territoriale con strumenti nuovi. 2) Se ne individuano i problemi e la opportunità prioritari. 3) Si attiva un poderoso momento di ricerca delle piccole e grandi iniziative che altrove hanno dato risultati positivi in termini di sviluppo economico o, meglio ancora, di qualità della vita. 4) Le si seleziona in base alla fattibilità (e ad una linea politica) e le si mette in pratica con piccoli interventi, prima sperimentali e poi strutturali. Questo è il metodo dell'assessorato al "copia/incolla" che ipotizziamo in questo articolo.
EDITORIALE - Un paio di spunti recenti ci portano ad accennare una piccola proposta.

Il primo è una notizia che ha fatto un po’ discutere (e sorridere) qualche giorno fa: l’ASCOM di Alessandria, in collaborazione con la gemellata di Siracusa, invitano gli associati ad una cinque giorni alla scoperta di Tokyo per individuare nuove opportunità di business e qualche spunto per innovare il nostro sistema locale del commercio. Mi permetto brevemente, da semplice ma recente turista nella capitale nipponica, di allertare coloro si aggregheranno al tour: dovrete essere straordinariamente preparati per portare a casa qualche spunto o qualche contatto d’affari reale. La cultura (anche quella dei consumi) di una città come Tokyo è quanto di più distante possa esistere da quella di città italiane di medie/piccole dimensioni come le nostre. Il sistema alessandrino del commercio (qualora esistesse, in quanto sistema unitario) dovrà partire corazzato e unito per cogliere anche solo la minima informazione o opportunità. I giapponesi fanno le cose in grande e volano, non fosse altro per la possibilità di contare su un mercato “cittadino” da 15 milioni di cittadini/consumatori perfettamente coordinati. Insomma, in bocca al lupo e buono studio, da qui al 10 giugno, per i nostri commercianti. Forse Piacenza o Lione sarebbero state più semplici come mete ma vogliamo comunque lodare lo spirito ed essere ottimisti: 幸運!

Il secondo spunto che cogliamo è quello del nostro recente articolo sui gemellaggi della nostra città.

Quasi tutti i gemellaggi alessandrini nel mondo sono trascurati, quando non finti. Una banalità: se i gemelli si incontrano casualmente nell’utero materno, i gemellaggi tra città li si cerca in età adulta. Ma come? Probabilmente avvicinandoci a città simili alla nostra, con le quali condividere qualche problema, qualche opportunità o anche “solo” una visione. Se così è, come mai non è una priorità quella di coltivare la relazione con i nostri gemellini? Li abbiamo scelti male all’inizio? Non sappiamo più bene cosa chiedere loro perchè è molto che non ci si frequenta? Il Sindaco Cuttica promette di rivitalizzare i gemellaggi in occasione dell’850esimo compleanno di Alessandria. Bene. Alcuni spunti, spero utili se dovessimo mai cercare nuove partnership internazionali: cerchiamoli con città occidentali di circa 100mila abitanti, una popolazione molto anziana, un’industria ormai in fuga, un terziario poco innovativo, un insediamento universitario mal valorizzato o un colosso storico-architettonico alla ricerca di idee e fondi... Magari, con l'aiuto dei gemelli, ne veniamo a capo di una.

In conclusione, basta leggere giornali e riviste dal mondo per capire che l’umanità partorisce idee utili e soluzioni a problemi che sono anche i nostri. E’ bene spendere una buona parte del tempo, soprattutto da politici locali, a tenere sott’occhio quello che succede fuori dai nostri sguardi. Un’idea per le giunte e i consigli delle nostre istituzioni: potremmo provare ad affidare le deleghe, soprattutto in settori caldi come lo sviluppo economico (mettiamoci dentro anche la cultura) o il sociale, a qualche esponente della “generazione Erasmus”. Il fatto che sappiano 2 lingue straniere in più, abbiamo più fresco in testa un metodo di studio e qualche capacità nativa con gli strumenti digitali, potrebbe agevolare, a parità di buon senso e onestà, una più efficace azione di copia/incolla, più utile per il nostro piccolo e chiuso territorio.
 
CTRL+C
CTRL+V

26/03/2018
Alessio Del Sarto - direttore@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Ponte Morandi: le drammatiche immagini dopo il crollo
Ponte Morandi: le drammatiche immagini dopo il crollo
Incendio alle Capanne di Marcarolo: le operazioni dei Vigili del Fuoco
Incendio alle Capanne di Marcarolo: le operazioni dei Vigili del Fuoco
Tim Cup: Alessandria-Giana Erminio 0-1 Le foto di Gianluca Ivaldi
Tim Cup: Alessandria-Giana Erminio 0-1 Le foto di Gianluca Ivaldi
Centauri 2018: primo gruppo
Centauri 2018: primo gruppo
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Mense: presidio sotto palazzo Rosso di lavoratori e sindacati
Mense: presidio sotto palazzo Rosso di lavoratori e sindacati
Inaugurato il progetto Lara: gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale
Inaugurato il progetto Lara: gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani
Inaugurato il nuovo Centro Giovani ai Giardini Pittaluga
Inaugurato il nuovo Centro Giovani ai Giardini Pittaluga
Operazione Black and White dei Carabinieri contro il capolarato
Operazione Black and White dei Carabinieri contro il capolarato