Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Editoriale

Dono e sharing. Esigenza e piacere

Le raccolte fondi, la condivisione di quello che si ha e di quello che si sa. Succede solo perché mancano i soldi? Ormai non più. Si è capito che questo ‘sharing’ genera relazioni tra persone e che le relazioni sono belle, spesso più del motivo per cui si creano
EDITORIALE - In tempi in cui anche i 10 euro fanno fatica ad uscire dal portafoglio, la società trova i suoi anticorpi. Due di questi, forse i più umani, certamente i più belli da raccontare, sono il dono e la condivisione. Le persone regalano tempo e denaro. Le persone dividono gli oggetti, le competenze e gli spazi. Facciamo qualche esempio. C’è chi rimane sul classico e dona soldi: le raccolte fondi ormai hanno svariate nature (cene, banchetti di roba vecchia, il cestino delle offerte…) ma anche svariate dimensioni. C’è poi chi condivide quello che ha: la casa, per esempio. Il couchsurfing è ormai un servizio a cui tantissimi fanno riferimento. Vuoi scoprire il mondo e non sai come pagare l’albergo? Iscriviti alla piattaforma e sfrutta il divano di qualcuno. Un giorno altri verranno a fare lo stesso a casa tua. Poi c’è chi mette a disposizione quello che sa fare. I coworking sono realtà ovunque: professionisti che non condividono solo una scrivania ma mettono insieme quello che sanno, per crescere. Belli anche i progetti di banca del tempo: tu sai insegnare l’inglese e lo offri alla comunità. In cambio, un giorno, potresti avere qualche lezione di cucina o una babysitter. Ma è solo crisi? Succede solo perché mancano i soldi? Ormai non più. Si è capito che questo ‘sharing’ genera relazioni tra persone e che le relazioni sono belle, spesso più del motivo per cui si creano. Siamo arrivati ad una svolta, magari bruscamente, del concetto di economia e benessere. Magari un giorno, nel paniere ISTAT non ci sarà più la proprietà della bici ma il piacere di una pedalata con gli altri.

[Vai in edicola e chiedi “AlessandriaNews e Sport”; in questo numero parliamo di dono e condivisione, pilastri importanti per la nostra sopravvivenza, di trasporti locali, di movimenti politici pre elettorali. Sono tanti gli altri argomenti di approfondimento alessandrino e provinciale, oltre che tutti gli aggiornamenti del calcio del fine settimana. Clicca qui per scoprirli]

20/03/2017
Alessio Del Sarto - direttore@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Villaggio Fotovoltaico: da gioiello è diventato un luogo degradato
Villaggio Fotovoltaico: da gioiello è diventato un luogo degradato
Cuttica: il giorno dell'insediamento
Cuttica: il giorno dell'insediamento
Cuttica riceve la fascia da Rossa: le foto dell'investitura
Cuttica riceve la fascia da Rossa: le foto dell'investitura
Cuttica entra a Palazzo Rosso
Cuttica entra a Palazzo Rosso
Cuttica sale in Comune: è lui il nuovo sindaco di Alessandria
Cuttica sale in Comune: è lui il nuovo sindaco di Alessandria
Cuttica sindaco: i festeggiamenti e il primo ingresso in Comune
Cuttica sindaco: i festeggiamenti e il primo ingresso in Comune
Il primo commento di Gianfranco Cuttica di Revigliasco
Il primo commento di Gianfranco Cuttica di Revigliasco
Rossa-Trifoglio: la conferenza stampa integrale sull'apparantamento
Rossa-Trifoglio: la conferenza stampa integrale sull'apparantamento
Parma 2 - Alessandria 0: parla mister Pillon
Parma 2 - Alessandria 0: parla mister Pillon
Parma 2 - Alessandria 0
Parma 2 - Alessandria 0