Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Arquata Scrivia

Musica, danza e teatro: alla Juta c'è "Un bacio a mezzanotte"

Le più famose canzoni del repertorio che va dagli anni Trenta agli anni Sessanta, in una pièce che ricorda l'Avanspettacolo del dopoguerra italiano. E' "Un bacio a mezzanotte" che andrà in scena al teatro della Juta di Arquata Scrivia, con Christian Primavera, Martina Allia e Nora Garavello
ARQUATA SCRIVIA – Le più famose canzoni del repertorio musicale che va dagli anni Trenta agli anni Sessanta, in una pièce teatrale che ricorda l’Avanspettacolo del dopoguerra italiano. È “Un bacio a mezzanotte” che andrà in scena sabato 27 gennaio al teatro della Juta di Arquata Scrivia (via Buozzi, inizio ore 21.00, biglietti a 10 euro; sostituisce lo spettacolo “Caffè nero bollente” inizialmente previsto in cartellone).

Protagonisti dello spettacolo tre artisti, Christian Primavera, Martina Allia e Nora Garavello, che sulla scena ripropongono alcune delle più famose canzoni del repertorio musicale che si alternano in canzoni, coreografie, brevi sketch, momenti di burlesque, di coinvolgimento diretto del pubblico sul palco e in platea, giochi di ombre, gare di ballo, serenate, il tutto accompagnato da proiezioni di vecchi film e filmati, in un’atmosfera magica, spensierata e divertente ricoperta di piume, paillettes e guêpiere.

Attraverso film d’epoca, musical, canzoni, varietà, si passa velocemente da Marilyn Monroe a Dean Martin, da Fred Astaire a Peggy Lee; lo spettacolo traghetta il pubblico in un magico viaggio nel tempo. La forza di questo spettacolo nasce dalla collaborazione di tre artisti provenienti da ambiti differenti (canto, musical, danza e teatro), che hanno deciso di unire questi linguaggi per dar vita a un omaggio al passato, all’atmosfera romantica di quegli anni, ai personaggi intramontabili, alla comicità e alle icone della femminilità.

Lo show vuole far risaltare in particolare il panorama artistico italiano, non dimenticando i grandi classici americani di quel periodo. Lo spettacolo si apre con il brano “Ma Le Gambe”, reinterpretato in una versione ironica e originale, e si chiude sulle note della canzone “Un bacio a mezzanotte”, che dà il titolo allo show. Info www.teatrodellajuta.it.
13/01/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini