Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serravalle Scrivia

Da Gavi a Libarna un successo accompagnato da ThinkSerravalle

ThinkSerravalle è un progetto di promozione turistica sviluppato dall'iniziativa e dalla cooperazione di Serravalle Designer Outlet, del Consorzio tutela del Gavi, del consorzio Le Dolci Terre e dell'associazione Libarna Arteventi
Riceviamo e pubblichiamo:

Domenica 26 agosto in occasione della manifestazione Di Gavi In Gavi, il borgo storico è stato invaso da oltre 12000 winelovers che hanno potuto degustare, nelle bellissime corti dei palazzi storici, il vino Gavi Docg in abbinamento alle specialità preparate dalle Pro loco degli 11 comuni della denominazione. Lo chef Antonino Cannavacciuolo, ospite dell’evento, ha decretato il piatto vincitore dell’edizione 2018.

Conosciuta ormai anche al di fuori del circuito di professionisti del settore vitivinicolo, grazie ad assaggi, degustazioni e performance, questa manifestazione accompagna il pubblico in un viaggio sensoriale alla scoperta di un vino famoso in tutto il mondo, di un territorio in cui si fondono arte, cultura e enogastronomia e di un paesaggio unico, dominato dal Forte di Gavi. Tra le novità di questa edizione la presenza di #ThinkSerravalle: all’inizio del percorso, in corrispondenza della piazza principale, i visitatori hanno trovato l’Infopoint con i materiali e le informazioni legate al territorio.

#ThinkSerravalle è un progetto di promozione turistica sviluppato dall’iniziativa e dalla cooperazione di Serravalle Designer Outlet, del Consorzio tutela del Gavi, del Consorzio turistico Le Dolci Terre e dell’Associazione Libarna Arteventi con l’obiettivo di valorizzare, tutelare e favorire il continuo sviluppo di un territorio ricco di storia e cultura. A distanza di un anno dalla nascita #ThinkSerravalle conferma il suo costante impegno nella promozione delle eccellenze della zona partecipando attivamente a tutte le iniziative in programma sul territorio.

Sabato 1° settembre nell’area dell’anfiteatro di Libarna, Neri Marcorè, accompagnato alla chitarra da tre bravissimi musicisti, ha trasportato il pubblico in un emozionante viaggio tra le canzoni più belle di De André e Gaber. L’evento ha registrato una notevole affluenza e i visitatori hanno trovato ad accoglierli la postazione di #ThinkSerravalle che ha fornito al pubblico presente spunti e itinerari utili per andare alla scoperta, o riscoperta, delle numerose eccellenze della zona.
9/09/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi