Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Acqui Terme

Dalla tavola alla natura: professione agrichef, ambasciatore del gusto

Cuochi-imprenditori per rendere gli agriturismi non solo accoglienti in cui si mangia bene, ma anche luoghi in cui si imparano i segreti del territorio. C'è un corso apposta, la responsabile provinciale Terranostra è stata una delle prime
PONZONE - C'è lo chef e poi c'è l'agrchef, il cuoco degli agriturismo, che spesso coincide con il proprietario/gestore, a cui è necessariamente richiesta una visione un po' più ampia della professione. Agrichef si diventa, almeno in Piemonte: Coldiretti organizza periodicamente dei corsi ad hoc, l'ultimo ne ha diplomati 25 in provincia di Alessandria.
Ai corsi non si insegna solo cucina ma un po' di tutto, dall'accoglienza alla conoscenza dei prodotti, dalle tecniche e tecnologie di cottura, impiattamento, sicurezza alimentare fino alla comunicazione, anche social. Già, si impara anche come rispondere ad una recensione negativa su Trip Advisor.

"L'agrichef è una nuova figura professionale, espressione dell’impresa agricola e riveste in pratica un ruolo doppio: da un lato è un agricoltore e dall’altro è promotore del cibo del territorio che cucina e propone negli agriturismi, ma anche in occasione di manifestazioni”. Stefania Grandinetti, imprenditrice agricola di Ponzone, è una delle prime agricuoche del Piemonte.

È stata confermata per i prossimi cinque anni alla guida di Terranostra Alessandria, l’associazione che riunisce gli agriturismi di Coldiretti. vicepresidente è stata designata Elisa Gastaldi, titolare dell’azienda agricola multifunzionale “Elilu” di Castelnuovo Scrivia.

“La mia idea di agriturismo ha, da sempre, canoni diversi rispetto ad una semplice azienda agricola, qualcosa di meglio, una struttura attrezzata per soddisfare il desiderio di evasione e di vita sana: insomma, un’azienda multifunzionale, che deve avere in cantiere molti progetti con l’obiettivo divulgare la cultura del “km.0” anche attraverso momenti di formazione. Gli agriturismi infatti sono un potente strumento per scoprire i tesori della nostra provincia, a cominciare da quelli della tavola fino ad arrivare a quelli naturalistici e culturali, lontano dallo stress della vita quotidiana. Fondamentale in questo senso è la figura dell’agrichef, destinata ad essere sempre più qualificata e a diventare vera ambasciatrice delle produzioni agricole di qualità del territorio provinciale”.

“Noi agrichef siamo cuochi-agricoltori impegnati nella valorizzazione dei prodotti agricoli, riportando sulle tavole vecchi sapori ma anche rivisitando antiche ricette in chiave innovativa”. Insomma, non ci sono limiti alla fantasia culinaria.
28/05/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Ponte Morandi: le drammatiche immagini dopo il crollo
Ponte Morandi: le drammatiche immagini dopo il crollo