Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Panchine, street art, più spazi e più ascolto: i giovani pronti a "rigenerare" i parchi cittadini

Una maggiore sicurezza in città passa anche da una riqualificazione degli spazi urbani: giovani alessandrini sono al lavoro per raccogliere idee ed elaborare proposte per "rigenerare" il parco Carrà e i Giardini Pittaluga. Ecco le proposte dei ragazzi raccolte in una video-richiesta di ascolto
ALESSANDRIA - L’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Alessandria è attivo da alcuni mesi in progetti di rigenerazione urbana che vedono la partecipazione e il coinvolgimento dei giovani per la messa in campo di idee e competenze volte al recupero di spazi aggregativi e di cultura giovanile in città.

E' una via per rivitalizzare aree oggi poco utilizzate o con evidenti problemi di gestione, partendo dagli interventi più semplici, come l'installazione di panchine ai Giardini Pittaluga (che al momento ne sono del tutto sprovvisti) o la sistemazione dei canestri e delle porte da calcetto nel parco Carrà, con la creazione di aree specifiche per le diverse tipologie di utenze (bambini piccoli, adolescenti, famiglie). 

"I progetti hanno già ottenuto un finanziamento mediante un  un bando finanziato dalla Compagnia di San Paolo  per i Giardini Pittaluga - spiega l'assessore alla Cultura e alle Politiche giovanili Vittoria Oneto - e dell'Anci per lo skate park. È già operativo un Tavolo di Lavoro con tutti i soggetti partner coinvolti (tra i quali Enti e Associazioni, per citarne alcuni, l’Associazione Cultura e Sviluppo, il Cissaca, l’Istituto Saluzzo-Plana, l’Informagiovani, ma anche gruppi sportivi, culturali e aggregativi interessati al recupero/potenziamento di quelle aree) e diversi step dei progetti sono già partiti o sono in fase di attivazione dal prossimo settembre".

In particolare è già stato impostato, con un gruppo di studenti degli Istituti Plana, Vinci e Saluzzo nell’ambito dell’Alternanza Scuola Lavoro, un lavoro di ricerca, che li ha visti protagonisti di una settimana di formazione a giugno, e che li vedrà impegnati per tutto il mese di settembre nel ruolo di “video-intervistatori” di autorità e stakeholders locali, ma anche di gruppi target, attraverso questionari somministrati a giovani, anziani, mamme con bimbi piccoli. Il percorso mira alla costruzione partecipata con i giovani del recupero/ripensamento degli spazi e della loro gestione, attivando nel contempo una positiva relazione intergenerazionale e interculturale con il territorio.

"Sempre in autunno si attiveranno percorsi di educazione alla cittadinanza attiva con le scuole - racconta Oneto - un percorso di formazione per gli youth leader e soprattutto stiamo programmando un evento il 7 ottobre allo skate park, di sport, musica, danza e street art, finalizzato a far conoscere i progetti e a raccogliere idee e suggestioni dai frequentatori delle 2 aree.
Si prevedono bandi e concorsi di idee on line e sono già attive pagine FB sullo skate park e sui giardini Pittaluga, dove gli interessati possono inviare immagini, suggerimenti e proposte. 
I ragazzi finora coinvolti hanno dimostrato interesse e voglia di partecipare e impegnarsi, hanno anche lamentato una scarsa attenzione degli adulti ai loro problemi e questa può essere una buona occasione per riavvicinarci a loro anche come istituzioni".

Ecco un video con le prime proposte dei ragazzi coinvolti nel progetto.


21/07/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Città sporca e in ritardo sulla differenziata: pronti a rivedere le nostre strategie
Città sporca e in ritardo sulla differenziata: pronti a rivedere le nostre strategie
L’incontro dell’Ambasciatore della Somalia a conclusione della staffetta podistica
L’incontro dell’Ambasciatore della Somalia a conclusione della staffetta podistica
Posate sette pietre d’inciampo a ricordo degli alessandrini deportati nei lager
Posate sette pietre d’inciampo a ricordo degli alessandrini deportati nei lager
Visita tra il gelo e il freddo del Rifugio Cascina Rosa
Visita tra il gelo e il freddo del Rifugio Cascina Rosa
Visita al Gattile Sanitario in Alessandria
Visita al Gattile Sanitario in Alessandria
La mia Cittadella
La mia Cittadella
Cena di Natale alla Casa di Quartiere
Cena di Natale alla Casa di Quartiere
Siamo tutte bastarde. Il collettivo Non una di meno manifesta sotto la sede di Aries Tv
Siamo tutte bastarde. Il collettivo Non una di meno manifesta sotto la sede di Aries Tv
Alessandria-Pontedera 5-1. Il dopo gara
Alessandria-Pontedera 5-1. Il dopo gara
#SaveBorsalino: la città mette in mostra il suo cappello!
#SaveBorsalino: la città mette in mostra il suo cappello!