Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Enoteca: vini e territorio, dibattito su Dolcetto, Gavi e Ovada

Si svolgerà domani sera l'incontro (accessibile solo su prenotazione) presso i locali sotto Palazzo Delfino. Nel corso del dibattito si parlerà delle possibili strategie comuni da adottare per le promozione del Gavi, del Dolcetto e dell'Ovada. Il ricco calendario di incontri promosso dall'Enoteca Regionale proseguirà per tutto l'autunno

OVADA - Parte dall'Enoteca Regionale di Ovada il ponte di collegamento (possibile) tra Gavi, Dolcetto e Ovada. Tre realtà enologiche limitrofe - quantomeno in ambito territoriale - ma spesso distanti sotto vari punti di vista. Il dibattito di domani pomeriggio, dal titolo "Tre vini, due vitigni, un territorio", si svolgerà presso i locali di Palazzo Delfino (zona sottostante), con l'obiettivo di ipotizzare possibili strategie comuni e discutere sulle potenzialità di sviluppo. All'interno de "Lan Pignatta in Enoteca" sarà disposto un banco d’assaggio coordinato da AIS. “Il nostro ente – spiega Stefano Ferrando, vice presidente dell’Enoteca di Ovada – guarda al territorio e alla sua promozione. Per farlo è importante anche andare oltre i suoi confini, guardando a zone che hanno punti di contatto, non solo dal punto di vista geografico ma anche dal punto di vista culturale”. L’incontro e la degustazione sono solo su prenotazione. Per informazioni La Pignatta in Enoteca 334 8180666 0143 1433830. 

Si tratta di un primo appuntamento del lungo ciclo di appuntamenti - parallelo - che si svolgerà durante l'autunno. Saranno tre gli incontri, organizzati sempre nella stessa location, per discutere dell'Ovadese e delle sue potenzialità in ambito enologico ed enogastronomico. Si comincia giovedì 18 ottobre, alle 20.45 con i relatori Pietro Stara e Jonathan Gebber e il tema “Vini naturali, biologici, biodinamici, convenzionali: una bussola per orientarsi tra le differenze”. Il 26 ottobre si discuterà de “L’Italia dei vini naturali: regioni, zone e vigne”. A sviluppare il tema saranno i relatori Daniele Santangelo e Marco Chesa Chesani. Si chiude il 9 novembre con “Il Monferrato ovadese: una terra ad alta intensità di naturali”. Interverranno Matteo Circella e Danilo Poggio. Il costo di ogni incontro è 20 euro, 50 per partecipare a tutti e tre. Per informazioni: 0143.14.33.830.  

 

 

11/10/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centauri 2018: primo gruppo
Centauri 2018: primo gruppo
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Mense: presidio sotto palazzo Rosso di lavoratori e sindacati
Mense: presidio sotto palazzo Rosso di lavoratori e sindacati
Inaugurato il progetto Lara: gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale
Inaugurato il progetto Lara: gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani
Inaugurato il nuovo Centro Giovani ai Giardini Pittaluga
Inaugurato il nuovo Centro Giovani ai Giardini Pittaluga
Operazione Black and White dei Carabinieri contro il capolarato
Operazione Black and White dei Carabinieri contro il capolarato
Festival prevenzione e innovazione in oncologia ad Alessandria
Festival prevenzione e innovazione in oncologia ad Alessandria
La visita di Brumotti all'ospedale infantile Cesare Arrigo
La visita di Brumotti all'ospedale infantile Cesare Arrigo
Lo spettacolo in carcere, ispirato a 900 di Baricco
Lo spettacolo in carcere, ispirato a 900 di Baricco