Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Rimborsopoli, l'indagine bis coinvolge anche Muliere

Il sindaco di Novi Ligure ha ricevuto un'informazione di garanzia per la seconda indagine sull'utilizzo dei fondi assegnati ai gruppi consiliari regionali, dal 2008 al 2010. Nella prima inchiesta la sua posizione era stata archiviata
TORINO – Una nuova “Rimborsopoli” al consiglio regionale del Piemonte. Cinquanta esponenti di maggioranza e opposizione che sedevano tra i banchi di Palazzo Lascaris tra il gennaio 2008 e la primavera del 2010 sono coinvolti in una seconda inchiesta della Procura di Torino sull’utilizzo dei fondi assegnati ai gruppi consiliari regionali. La cifra finita sotto la lente della magistratura è di circa 3,35 milioni di euro.

Coinvolti nell’inchiesta praticamente tutti i consiglieri regionali dell’epoca. Tra di loro, anche due attuali parlamentari del Pd, Davide Gariglio e Mauro Laus, e Marco Botta (An), Angelo Burzi (Forza Italia), Oreste Rossi (Lega) e il sindaco di Novi Ligure Rocchino Muliere. È stato lo stesso Muliere a darne comunicazione alla stampa, facendo sapere che gli è stata comunicata «un’informazione di garanzia in merito a un nuovo filone di indagine sull’uso dei fondi dei gruppi consiliari del Consiglio regionale del Piemonte, relativa al periodo che va dal 2008 al 2010». Dal Comune fanno sapere che «gli atti non sono stati ancora notificati e consegnati, in quanto il sindaco si trova fuori città. Al momento, quindi, non si conoscono gli estremi del procedimento a suo carico».
A questo proposito, il primo cittadino ha annunciato che riferirà sull’argomento in occasione della seduta del consiglio comunale in programma lunedì 11 giugno.

Muliere era stato già coinvolto nella prima indagine “Rimborsopoli”, quella relativa all’amministrazione Cota. In quel caso, gli venivano contestati 3.340 euro nell’arco di tre anni, per lo più per spese di vitto. La posizione di Muliere però era stata archiviata prima ancora di arrivare al dibattimento. Nel processo di primo grado, conclusosi nell’ottobre 2016, quasi tutti gli imputati erano stati assolti. Attualmente è in corso il giudizio di appello.
9/06/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria