Vignole Borbera

Uccisi dal monossido, verso la chiusura dell'inchiesta?

Potrebbe essere archiviata l'inchiesta della procura sulla morte di Luca e Mattia Baroni e Mariangela Mele, avvenuta la notte del 7 gennaio a Vignole Borbera
VIGNOLE BORBERA – Potrebbe essere archiviata l'inchiesta avviata dalla procura della repubblica di Alessandria sulla morte di Luca Baroni, la compagna Mariangela Mele e il figlio di lui, Mattia Baroni. Non ci sarebbero quindi responsabili, se non il monossido di carbonio. 
Le indagini sarebbero ad un punto di stallo, poichè sembra essere sparito il libretto di manutenzione, obbligatorio, sulla caldaia.

L'impianto, secondo quanto ricostruito, era stato acquistato di seconda mano e non sarebbe possibile risalire all'installatore. Potrebbe essere stata montata da Luca stesso o comuqnue l'uomo potrebbe aver apportato alcune modifiche. 
Non ci sarebbero comunque responsabilità di terzi, solo la malasorte che ha stroncato tre vite.
13/02/2018
Redazione - redazione@alessandrianews.it