Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Tanta pioggia: la Capriatese si mangia le mani

In Prima rinviata la partita dell'Ovadese Silvanese contro il Felizzano. In Seconda saltano il derby Pro Molare - Mornese e la trasferta dell'Ovada a Vignole. Pareggio dei gialloverdi a Viguzzolo
OVADA - E’ la Capriatese l'unica ovadese a "sconfiggere" il week end del calcio fortemente condizionato dalla pioggia. I gialloverdi hanno potuto disputare la loro partita sul campo della Viguzzolese ma sono usciti con l'amaro in bocca per aver pareggiato 3-3 buttando via due volte il vantaggio. Niente da fare in Prima Categoria per l’Ovadese Silvanese che non è scesa sul campo del Geirino contro il Felizzano. O meglio, la partita è stata sospesa, non senza qualche discussione, dopo che le squadre avevano comunque effettuato la loro fase di riscaldamento. In Seconda Categoria rinviato il derby tra Pro Molare e Mornese. Il direttore di gara Gaia Neri, della sezione di Alessandria, ha effettuato due sopralluoghi - poco dopo le 14.00 e alle 14.30 (con diversi giocatori del Mornese già cambiati e indirizzati verso l'uscita della struttura) - prima del rinvio definitivo. Decisione dell’arbitro che ha messo d’accordo anche i due allenatori. Rinviata infine anche Vignolese – Ovada con la formazione di Fiori forzatamente costretta a aspettare ancora una settimana per cercare la prima vittoria dell’anno in corso.

 Viguzzolese - Capriatese Termina 3-3 lo scontro diretto su un campo zuppo di pioggia. Capriatese in vantaggio al 5' con Dionello e addirittura sul 2-0 al 20' con Panariello. Prima del riposo i padroni di casa dimezzano le distanze con Repetto. Il pareggio arriva in apertura di ripresa con Trecate. La doppietta personale di Dionello illude la Capriatese al 10'. A 3' dal termine l'eterno Macchione fissa il risultato sul 3-3. "Risultato tutto sommato giusto - ha commentato al termine il mister Samir Ajjor - perchè noi abbiamo fatto un errore significativo sul terzo gol e quando sbagli è giusto pagare. La partita è stata tosta, calcio se n'è visto poco ma i ragazzi hanno dato tutto. Faccio solo un appunto: il nostro Ferrari ha preso un pugno da Repetto senza che l'arbitro sia intervenuto. Spero che alla fine della stagione le cose si compensino". 

12/03/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini