Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Giro rosa: l'emozione rivive sui social

Un'ampia sintesi della gara disponibile su Youtube. Foto e impressioni degli appassionati e delle associazioni che hanno contribuito alla macchina organizzativa
OVADA - Il giorno dopo Ovada rivive l’emozione della seconda tappa del “Giro rosa”, uno spettacolo sulle strade e nei borghi con tanti appassionati ad attendere le atlete, un segnale tangibile dell’interesse che lo sport delle due ruote è ancora in grado di attrarre. Fin dal mattino centinaia di amanti della bicicletta si sono dati appuntamento tra corso Martiri e “piazza Rossa”, cuore pulsante della tappa e quartier generale dei team in preparazione per la gara vera e propria. Centinaia di palloncini rosa, la bicicletta e le decorazioni degli alberi preparati dal laboratorio “Maglia che passione” della Banca del Tempo, l’energia dei bambini impegnati nei giochi promossi nell’ambito della Scuola di Ciclismo Ovadese,  organizzati da Uà Cycling Team in collaborazione con Gruppo Ciclistico Negrini e Cicli Gizzardi. Ad animare la vigilia il primo appuntamento organizzato da “Vivi Ovada nel centro storico tra esibizioni sportive, danza e musica.

A rendere omaggio al tessuto cittadino e alla macchina organizzativa è stato il sindaco di Ovada, Paolo Lantero: “La buona riuscita di un evento internazionale – ha scritto sulla sua pagina Facebook - è possibile solamente con un grandissimo e generosissimo lavoro di organizzazione. Ovada si è dimostrata, ancora una volta, capace di ospitare importanti eventi. Per questo voglio ringraziare tutte le realtà che hanno lavorato duramente: l’organizzazione della corsa rosa, le Forze dell’Ordine, le società sportive, la Pro Loco di Ovada, Vivi Ovada e tutti i volontari! Grazie per questo fantastico week end di sport!! Avanti così”. “Organizzazione impeccabile - ha aggiunto l’assessore Regionale allo Sport Giovanni Maria Ferraris che ha premiato la maglia rosa  Lucinda Brand, del team Sunweb -, complimenti a Comune e comitato di tappa, che hanno saputo raccogliere i nostri consigli. Questa giornata è stata una prova generale per le sfide che ci aspettano nel 2019 proprio tra queste colline, a partire dalle celebrazioni per i cento anni della nascita di Fausto Coppi”. Per chi vuole rivedere la tappa sulle strade dell’Ovadese è possibile collegarsi al link https://www.youtube.com/watch?v=-9J78dAZAsE&feature=youtu.be.

9/07/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centauri 2018: primo gruppo
Centauri 2018: primo gruppo
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Mense: presidio sotto palazzo Rosso di lavoratori e sindacati
Mense: presidio sotto palazzo Rosso di lavoratori e sindacati
Inaugurato il progetto Lara: gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale
Inaugurato il progetto Lara: gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani
Inaugurato il nuovo Centro Giovani ai Giardini Pittaluga
Inaugurato il nuovo Centro Giovani ai Giardini Pittaluga
Operazione Black and White dei Carabinieri contro il capolarato
Operazione Black and White dei Carabinieri contro il capolarato
Festival prevenzione e innovazione in oncologia ad Alessandria
Festival prevenzione e innovazione in oncologia ad Alessandria
La visita di Brumotti all'ospedale infantile Cesare Arrigo
La visita di Brumotti all'ospedale infantile Cesare Arrigo
Lo spettacolo in carcere, ispirato a 900 di Baricco
Lo spettacolo in carcere, ispirato a 900 di Baricco