Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Giro Rosa: Wild ''brucia'' Bronzini allo sprint. Pubblico numeroso sulle strade

La velocista del team Wiggle High5 ha battuto Giorgia Bronzini (Cylance Pro Cycling) e Marianne Vos (WaowDeals) al termine di una volata lunghissima, iniziata ai 300 metri dal traguardo.
OVADA - Arrivo in corso Martiri della Libertà a braccia alzate per Kirsten Wild, vincitrice della seconda tappa del Giro Rosa, con partenza e arrivo da Ovada. La velocista del team Wiggle High5 ha battuto Giorgia Bronzini (Cylance Pro Cycling) e Marianne Vos (WaowDeals) al termine di una volata lunghissima, iniziata ai 300 metri dal traguardo. Oltre al successo di tappa, la pistard olandese ha conquistato anche la maglia ciclamino riservata alla leader della classifica a punti. Il podio di questa prima frazione in linea, dopo la cronosquadre di Verbania, è stato premiato dal consigliere (con delega allo sport) del Comune di Ovada, Fabio Poggio, da Mirco Bottero, presidente della Servizi Sportivi, e da Paolo Lantero, sindaco di Ovada. Gara vivace, come ci si attendeva, con diversi scatti nella fase centrale. Il pubblico, accorso numeroso sulle strade, ha dimostrato di apprezzare. Pronti, via, e da Molare le 165 atlete al via hanno subito trovato una prima asperità, con la provinciale che le ha portate a Cremolino e successivamente, dopo esser passate nel centro del paese, ad Acqui Terme, sede del traguardo volante vinto da Leah Kirchmann (Sunweb).

Poco dopo l'una il gruppo, sempre più frastagliato - soprattutto a causa dell'altimetria ricca di saliscendi - è transitato una prima volta sotto lo striscione del traguardo. Una sorta di trampolino in vista del Gran Premio della Montagna (terza categoria) di Belforte Monferrato, conquistato da Sheyla Gutiérrez (Mitchelton-Scott), nuova maglia verde della competizione. L'atleta spagnola è transitata da sola sotto lo striscione posto in cima al paese, con un buon margine di vantaggio sul gruppone guidato da Elisa Longo Borghini (Wiggle High5). La Gutierrez ha poi trovato una spalla vincente in Alice Maria Arzuffi (Bizkaia Durango – Euskadi) che, fino a pochi chilometri prima del traguardo volante di Novi Ligure - vinto dalla spagnola, compagna di fuga -, maglia rosa virtuale per diversi minuti. La coppia all'attacco ha tenuto botta fino alla "Flamme Rouge" dell'ultimo chilometro, quando il gruppo ha, a poco a poco, rosicchiato tutto il vantaggio di oltre tre minuti. La salita di via Lung'Orba ha proiettato le atlete verso il traguardo di corso Martiri della Libertà, dove Wild ha bruciato le quotate rivali. Maglia azzurra di migliore italiana alla portacolori del team Canyon-SRAM, Elena Cecchini. Cambio anche al vertice della classifica generale, con Lucinda Brand (team Sunweb) che ha sfilato la maglia rosa di leader della gara dalle spalle della compagna di squadra, Hellen Van Dijk. Grande soddisfazione per il comitato di tappa locale, giustificata dalla gestione pressoché perfetta dei 120 chilometri percorsi nel Basso Piemonte, a dodici mesi - come ha sottolineato l'assessore regionale Giovanni Maria Ferraris - dalle iniziative per i cent'anni dalla nascita di Fausto Coppi. 

 

7/07/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centauri 2018: primo gruppo
Centauri 2018: primo gruppo
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Mense: presidio sotto palazzo Rosso di lavoratori e sindacati
Mense: presidio sotto palazzo Rosso di lavoratori e sindacati
Inaugurato il progetto Lara: gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale
Inaugurato il progetto Lara: gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani
Inaugurato il nuovo Centro Giovani ai Giardini Pittaluga
Inaugurato il nuovo Centro Giovani ai Giardini Pittaluga
Operazione Black and White dei Carabinieri contro il capolarato
Operazione Black and White dei Carabinieri contro il capolarato
Festival prevenzione e innovazione in oncologia ad Alessandria
Festival prevenzione e innovazione in oncologia ad Alessandria
La visita di Brumotti all'ospedale infantile Cesare Arrigo
La visita di Brumotti all'ospedale infantile Cesare Arrigo
Lo spettacolo in carcere, ispirato a 900 di Baricco
Lo spettacolo in carcere, ispirato a 900 di Baricco