Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Ovadese Silvanese: questa sosta proprio non ci voleva

Si prolunga lo stop imposto dalla neve. Vennarucci: "Il problema vero è mantenere la condizione". Primi allenamenti per Federico Perfumo. Il vice presidente Repetto: "Ulteriore sforzo per essere competitivi"
 OVADA - Un fastidio più che un’opportunità. E’ vissuta in questo modo in casa Ovadese Silvanese la pausa di tre domeniche imposta dalla neve. La vittoria con lo Spartak San Damiano aveva appena restituito a Oddone e compagni il primato in classifica col sorpasso all’Asca. L’idea era quella di sfruttare il momento, dare continuità ai risultati e massimizzare il lavoro di preparazione atletica effettuata durante il periodo natalizio. Al contrario nelle ultime due settimane la squadra ha faticato per allenarsi in condizioni non certo ideali. “Ci siamo arrangiati – racconta il mister Maurizio Vennarucci – tra porzioni di campo, gli spazi nelle immediate vicinanze, la strada. Siamo dilettanti e ci può stare. Ciò non toglie che non sia una situazione facile”. Nell’ottica di non perdere il passo, la squadra ha anche disputato un paio di amichevoli col Deportivo Acqui, e il mini triangolare di domenica scorsa con Arquatese e Castellazzo.

Martedì scorso ha fatto il suo primo allenamento col gruppo anche Federico Perfumo. Il forte difensore, fratello di Alessandro inserito nell’organico alla riapertura delle liste di dicembre, è l’ultimo arrivo dopo aver terminato il suo precedente rapporto con la Gaviese. “E’ capitata l’occasione – spiega il vice presidente Andrea Repetto – per aggiungere un giocatore forte ed esperto ad un reparto che sulla carta a inizio stagione era il più ampio. In realtà non è quasi mai stato al completo”. In questi mesi Vennarucci ha adattato Salvi nel ruolo di centrale. Oltre all’infortunio di Gaggero, il problema principale è stato l’assenza prolungata di Briata. Il centrale sta ancora facendo terapie al ginocchio infortunato nella gara d’esordio del campionato. Perfumo stesso dovrà superare qualche piccolo problema fisico. I numeri dicono già che quello arancione è il miglior reparto difensivo del girone. Come anticipato qualche settimana fa su queste pagine alla fine ha avuto la meglio l’idea di chi spingeva per un ultimo sforzo. La tecnica del giocatore può essere importante nella prima costruzione dell’azione offensiva, proprio l’aspetto nel quale Briata doveva essere fattore decisivo.

Due anni fa al Geirino fa fu proprio il giocatore a siglare la rete del pareggio della sua Gaviese in quello che all’epoca era lo scontro diretto per la supremazia del girone di Seconda Categoria. Briata e Perfumo sono già stati compagni di reparto nella formazione guidata da mister Luca Lolaico. “La società – prosegue Repetto – vuole fare tutto il necessario per essere nella condizione di vincere. Il progetto è serio ed è basato sul fatto che tutti, nei rispettivi ruoli, stanno dando il loro contributo. In questo momento vorrei anche ricordare dove eravamo tre anni fa di questi tempi, sui campi di Terza Categoria dopo essere ripartiti da zero”. E d’altronde il calendario dice che la prima parte del girone è quella in cui cercare di incrementare il vantaggio per arrivare alla sfida del Cattaneo con l’Asca con due risultati su tre a disposizione. 

11/02/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano