Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Rebora Festival: il premio ''Margot Kaftal'' al soprano russo Alexandra Kirsanova

Serata di gala alla Loggia di San Sebastiano per la serata d'esordio del "Rebora Festival", la rassegna musicale che, domenica scorsa, ha ospitato i finalisti del primo concorso per giovani interpreti intitolato alla memoria di Margot Kaftal.

OVADA - Serata di gala, domenica scorsa, alla Loggia di San Sebastiano, per la prima serata del "Rebora Festival", la rassegna musicale organizzata dal Comune di Ovada - in collaborazione con l'omonima Scuola di Musica - che ha ospitato la finale del primo concorso per giovani interpreti intitolato alla memoria di Margot Kaftal, grande soprano del passato che ha trascorso gli ultimi anni della sua vita nella nostra città. Un contest che ha coinvolto giovani provenienti da tutta Europa, con il noto soprano Tiziana Fabbricini a tenere a battesimo i selezionati dalla giuria, composta dal presidente Gabriella Ravazzi, da Davide La Bollita, Peter Ghilardini, Alberto Paloscia, Eddy Lovaglio.  Ad aggiudicarsi il primo premio è stata il soprano russo Alexandra Kirsanova che ha interpretato “L’altra notte in fondo al mar” da “Mefistofele” e “Ecco l’orrido campo” da “Il ballo in maschera”.

A seguire Daniel Miroslav, basso e baritono proveniente dalla Germania che ha interpretato “Madamina, il catalogo è questo”, tratto dal “Don Giovanni”, e “Vous qui faites l’endormie” dal “Mephistopheles”. Sul gradino più basso del podio il soprano italiano Claudia Nicole Calabrese che ha intonato “Quant’è bello, quale incanto” da “Lucrezia Borgia” e “Flammen perdonami” da “Lodoletta”. Il Rebora Festival, organizzato in collaborazione da Comune di Ovada, Scuola di Musica e Associazione “La Rebora”, mette assieme cinque appuntamenti con l’intento di proporre diversi generi musicali. La prossima data in programma è il 20 ottobre, sempre alla Loggia di San Sebastiano dalle 21.00 con Gianpiero Alloisio che riproporrà il suo fortunato spettacolo “Il mio amico Giorgio Gaber”.

 

10/10/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano