Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Pozzolo Formigaro

'Dove vanno a finire i proventi della cava?'

Durante l'ultima seduta del consiglio comunale di Pozzolo è stata discussa la mozione - relativa alla destinazione dei proventi della cava di sabbia e ghiaia in località “Cascina Girasolina”, che sarà attiva per i prossimi quattro anni - presentata dai consiglieri di minoranza Enrico Orlando e Giorgio Capeto.
POZZOLO FORMIGARO - Durante l'ultima seduta del consiglio comunale di Pozzolo è stata discussa la mozione - relativa alla destinazione dei proventi della cava di sabbia e ghiaia in località “Cascina Girasolina”, che sarà attiva per i prossimi quattro anni - presentata dai consiglieri di minoranza Enrico Orlando e Giorgio Capeto.

Nel documento è stato chiesto che le opere pubbliche (180mila euro l’importo), realizzate dalla ditta Franzosi di Tortona, siano destinate alla popolazione rurale, per estendere la rete idrica alle case sparse che si trovano in via Emilia, via dei Re e via Moncastello, ancora prive di acqua potabile.

Sulla questione è intervenuto l’assessore all'ambiente Felice Pappadà, il quale ha precisato che 10-12mila euro saranno destinati all’ampliamento dell’isola ecologica, con lo scopo di aumentare la ricezione di rifiuti particolari, come televisori ed altri elettrodomestici.

Tenuto quindi conto che, per legge, il 90 per cento dell’importo dovrà essere destinato alla riqualificazione delle aree pubbliche, l’assegnazione del resto dei proventi non è stata ancora decisa. La maggioranza ha, perciò, deciso di accogliere le direttive della mozione, ma non ha votato a favore, per evitare vincoli ad una sola voce di spesa. La mozione è stata quindi respinta dall'assemblea: a favore, ovviamente, soltanto i consiglieri Orlando e Capeto, che l’avevano presentata; astenuti, invece, Monica Manfredini Stefano Silvano, neo consigliere, subentrato al posto della dimissionaria Luciana Lavelli. E proprio Silvano è intervenuto in merito all'oggetto della mozione, chiedendo di poter discutere, in una futura seduta del consiglio comunale, una proposta più dettagliata della maggioranza, ed anche della minoranza, sulla destinazione dei proventi derivanti dalla stessa cava.

Sempre durante l’ultima seduta, il consiglio ha approvato all’unanimità la convenzione con il Comune di Novi, per la gestione associata del canile sanitario e rifugio e del servizio di cattura dei cani randagi; rinnovata, poi, la convenzione – stipulata sempre con il Comune di Novi – per il triennio 2013-2015 per l’utilizzo del deposito di osservazione e obitorio. Approvata, infine, la “mappa” delle zone non metanizzate del territorio comunale.
Il consiglio dovrebbe riunirsi nuovamente martedì 30 aprile.

28/04/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Ponte Tiziano, grate per metterlo in sicurezza da possibili accessi
Ponte Tiziano, grate per metterlo in sicurezza da possibili accessi
Primo cogresso provinciale Uil Tucs dopo 4 anni
Primo cogresso provinciale Uil Tucs dopo 4 anni
Carnevale 2018: le foto della festa
Carnevale 2018: le foto della festa
Alessandria-Renate, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Renate, le foto di Gianluca Ivaldi
Vittorio Sgarbi ad Alessandria
Vittorio Sgarbi ad Alessandria
Housing Sociale San Michele: ecco a che punto è il cantiere
Housing Sociale San Michele: ecco a che punto è il cantiere
Anteprima della mostra Il Giorno del Ricordo - la tragedia delle Foibe
Anteprima della mostra Il Giorno del Ricordo - la tragedia delle Foibe
Un nodo blu contro il bullismo - le scuole unite nella manifestazione
Un nodo blu contro il bullismo - le scuole unite nella manifestazione
Alessandria-Robur Siena 1-1. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1. Il dopo partita
Alessandria-Robur Siena 1-1. Il dopo partita