Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tortona

Area montana: quale forma associativa per i comuni?

Entro il 31 dicembre 2012 i comuni dell'area montana dovranno decidere quale forma associativa adottare. Sei comuni in predicato di uscire dalla comunità montana
SAN SEBASTIANO CURONE - Entro il 31 dicembre 2012 i comuni dell'area montana dovranno decidere quale forma associativa adottare, dato che la legge impone la chiusura delle comunità montane e al tempo stesso la messa in compratecipazione di funzioni fondamentali per servire almeno 3000 abitanti. La recente conferenza dei sindaci della comunità montana Terre del Giarolo ha ospitato i consulenti dello studio Delfino e partners che hanno illustrato i possibili assetti tra cui i comuni soci potranno scegliere. La comunità montana potrebbe trasformarsi quindi in unione di comuni montana, in cui tutti i comuni membri condividono nove funzioni associate fondamentali, oppure comprendendo anche l'autonomia di bilancio, oppure sciogliersi e fare sì che i comuni adottino convenzioni  per ogni singolo servizio,, oppure proseguire come unione di comuni con lo status specifico di montani e parallelamente avviare altre convenzioni, che possono anche coinvolgere centri al momento esterni all'ente. Escluse le prime due, che di fatto priverebbero i comuni delle funzioni decisorie fondamentali, la scelta si dibatterà tra le altre due. La comptattezza della comunità montana come oggi viene concepita non risulterebbe più, perchè alcuni  alcuni comuni propendono nettamente per la stipula di singole convenzioni, tra cui Brignano Frascata, Momperone, Pozzol Groppo e ancora un paio di altri che potrebbero sganciarsi e unirsi con Casalnoceto, rimasto fuori dai giochi delle comunità collinari e dei comuni di pianura: non nascerebbe una unione di comuni, ma solo la compartecipazione di funzioni, su tutti la segreteria comunale che alcuni già condividono. Per gli altri centri, potrebbe esserci anche il prosieguo in forma di unione montana. 
8/12/2012
Stefano Brocchetti - redazione@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa