Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Acqui Terme

Il direttivo della Lega: "Gazebo per il senso unico in corso Bagni"

La Lega Nord, nelle persone dei componenti del consiglio direttivo di Acqui, lancia la proposta di una raccolta di firme per far tornare corso Bagni a senso unico
Lettera aperta del direttivo acquese della Lega Nord ai residenti di Corso Bagni. "Finalmente il disagio dei lavori relativi alla ristrutturazione del Ponte Carlo Alberto si è concluso e per i cittadini acquesi e del circondario si è tornati alla normalità pur non abbandonando la speranza di vedere un giorno anche un nuovo ponte che snellisca il traffico comunque sempre intenso e caotico. I tempi sono stati molto più lunghi del previsto ma almeno ora sono terminati lasciando così spazio all'altro enorme cantiere che interessa da più di un anno la città: il teleriscaldamento. Appena concluso il 'blocco' di via Mariscotti che lascia sul campo numerosi rappezzi e il 'muro di Berlino' creatosi sulla via Nizza ora è in partenza quello di Corso Bagni... una vera agonia".
Nella lettera si prosegue: "Certo sarebbe interessante sapere chi coordina tutti questi lavori e se esiste un cronoprogramma anche perché si ha l'impressione che non si sia minimamente considerato il disagio e i danni economici che tutto ciò sta comportando ai cittadini ed alle attività commerciali interessate: vorremmo tanto che committenti, tecnici ed impresa e gli organi di controllo capissero che anche il blocco di una via è quasi da paragonare ad un blocco di un ponte e quindi non si può pensare di dormirci sopra solo perché sono opere dove l'opinione pubblica non vi ha posto troppa attenzione".
"Ritornando in corso Bagni, come detto, pronto ad accogliere i lavori del 'Business del momento', si è voluta porre l'attenzione ad un particolare che in effetti i lavori del Ponte ci ha permesso di analizzare: la via a senso unico. Prima dei lavori più volte si era parlato dell'abbandono di Corso Bagni o comunque della poca attenzione verso una via importante non solo come ingresso alla città ma per di più come sfogo e collegamento, anche pedonale, alla zona Bagni sulla quale la possibilità di avere un viale consente di creare un momento di svago per i cittadini e per i turisti a beneficio dei locali commerciali che nel tempo sono sorti. Tuttavia in effetti vi era qualcosa che non funzionava forse per il troppo traffico o forse per la mancanza di un posto di fermata per le autovetture. Pur avendo un minor flusso di autovetture e quindi di passaggio, ci è sembrato invece che in questo periodo qualcosa di meglio sia accaduto e ci piacerebbe che questo fosse valutato con gli stessi commercianti della via e residenti per creare una possibilità di far diventare definitiva una soluzione attualmente provvisoria".
"Naturalmente questo comporterebbe o comunque meriterebbe una valutazione di rivalutazione della viabilità della zona al punto d'incrocio con via Moriondo. Si potrebbe pensare ad un senso unico in via Alfieri da Corso Bagni verso via Romita per l'uscita dalla città (tra l'altro verrebbe a risolversi la problematica del continuo intoppo all'altezza della zona magazzini del grosso supermercato dove spesso i camion che scaricano i beni di consumo ostruiscono la corsia) e un senso unico in via Palestro da via Romita a Corso Bagni. Con la volontà di migliorare la nostra città e dare voce ai cittadini ci faremo carico di organizzare a breve un gazebo per raccogliere le opinioni e soprattutto le firme di adesione ad una proposta da sottoporre in modo ufficiale all'attuale amministrazione. Questa è un idea che sicuramente potrà non essere condivisa da tutti ma che merita una valutazione ritenendo che il piano traffico cittadino ha bisogno di una generale, seppur difficile, revisione".
1/10/2011

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Bando Idealitu: aspettiamo le vostre idee!
Bando Idealitu: aspettiamo le vostre idee!
Commemorata la rivolta nel carcere di Alessandria
Commemorata la rivolta nel carcere di Alessandria
Mense: nuovo presidio sotto Palazzo Rosso
Mense: nuovo presidio sotto Palazzo Rosso
'GiocALMocca', per la festa finale coinvolti oltre 300 bambini delle scuole alessandrine
'GiocALMocca', per la festa finale coinvolti oltre 300 bambini delle scuole alessandrine
stralessandria2018 le immagini degli stands in piazza
stralessandria2018 le immagini degli stands in piazza
stralessandria2018 le immagini della corsa primo gruppo
stralessandria2018 le immagini della corsa primo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa secondo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa secondo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa terzo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa terzo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa quarto gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa quarto gruppo
Casa delle Donne: il Comune dice 3106 volte no
Casa delle Donne: il Comune dice 3106 volte no