Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Lavori pubblici: lista della spesa tra sogni e incognite

Il completamento della rotonda di piazza XX settembre, i lavori di asfaltatura della zona Coinova. E con il via libera dal Consiglio, l'amministrazione si è messa al lavoro per la riqualificazione delle aree commerciali.

OVADA - Il primo, atteso, passo è stato compiuto, con la realizzazione della rotonda di piazza XX settembre. Proprio in questi giorni si sta completando l'intervento, con l'asfaltatura della carreggiata che tanto ha fatto discutere e ribollire - per le tempistiche, più che altro - (anche) i social network. L’imperativo è chiudere il cantiere in tempo per il 7 luglio, giorno dello svolgimento della tappa del Giro Rosa, a fronte di un costo totale pari a 125 mila euro. In queste settimane hanno preso forma, oltre alla parte centrale, anche le due aree tra corso Saracco e l’innesto in via Cairoli, pensate per proteggere i pedoni sugli attraversamenti pedonali in passato causa di problemi. E se proprio in questi giorni si sta completando la progettazione per l’asfaltatura già annunciata alla Coinova, negli uffici comunali si attende di sciogliere in principali nodi sui lavori pubblici del prossimo futuro. In questa prima fase la cifra prevista è di 40 mila euro.

Lunedì scorso il Consiglio ha dato di fatto il via libera alla costruzione dell’ascensore per il palazzo della biblioteca civica: la cifra messa a bilancio secondo la richiesta di spesa alla Regione è di 220 mila euro.  Sempre da Torino si attende il responso per la richiesta di finanziamento, avanzata tramite bando per la riqualificazione delle aree commerciali, per il restyling dell’area a corona del centro storico, da via Cairoli, a piazza XX Settembre e via Torino. La cifra complessiva messa nero su bianco è di 420 mila euro. Il bando stesso prevede un contributo a fondo perduto pari al 30% della somma utilizzata. Il termine ultimo per una risposta dagli uffici regionali è luglio 2018. Vige a Palazzo Delfino un cauto ottimismo sull’esito positivo dell’operazione. L’obiettivo è quello di iniziare i lavori nella prossima primavera. In piazza XX Settembre l’intervento più rilevante riguarderà l’allargamento del marciapiede posto sul lato più ricco di attività commerciali e la risistemazione dell’area adibita a parcheggio, soluzione che non preclude interventi successivi al fronte opposto. Nel frattempo all’ufficio tecnico si lavora per redigere il piano asfalti che sarà finanziato con la restante parte dell’avanzo di bilancio 2017, una cifra di poco superiore ai 500 mila euro. “E’ necessario – precisa l’assessore ai Lavori Pubblici, Sergio Capello – fare sempre i conti con i vincoli alla spesa imposti agli enti che ci impediscono di impegnare risorse che sarebbero disponibili. Cercheremo di fare quanto più possibile in base alle tante necessità”.  In ultimo si attende lo sblocco definitivo per l’iter che riguarda il Teatro Comunale. La Regione Piemonte ha accettato di finanziare il riordino della sala di corso Martiri con un finanziamento di 200 mila euro. Si attende la firma definitiva all’accordo di programma tra i due enti. Anche in questo caso, espletate le operazioni per l’affidamento dei lavori, la speranza è quella di aprire il cantiere nella prossima primavera. La grande incognita riguarda invece la cifra che sarà necessaria per rimettere a posto via Gramsci, nell’area da tempo interdetta a causa della minivoragine del gennaio scorso.

 

26/06/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Ponte Morandi: le drammatiche immagini dopo il crollo
Ponte Morandi: le drammatiche immagini dopo il crollo