Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Provincia

Pubblicata la manifestazione di interesse per la ricostituzione della rete contro le discriminazioni della Provincia

Dopo la firma del protocollo di intesa con la Regione, la Provincia ha proseguito l’attività del Nodo territoriale, che tra i suoi compiti ha quello di ri-costituire e coordinare la rete territoriale di prevenzione e contrasto delle discriminazioni e di individuare i possibili Punti Informativi” territoriali
PROVINCIA - La Regione Piemonte con la L.R. 5/2016 ha inteso sostenere la definizione di una rete regionale attraverso un coinvolgimento attivo degli enti locali, delle associazione del terzo settore, nonché degli organismi di parità e di rappresentanza, in grado di promuovere azioni congiunte a livello territoriale ed una presenza capillare e omogenea di servizi ed interventi a favore della popolazione, per lo sviluppo di percorsi di prevenzione e rimozione delle discriminazioni, con attenzione alla popolazione particolarmente vulnerabile.

A seguito della firma del protocollo di intesa in materia di iniziative contro le discriminazioni con la Regione Piemonte, la Provincia di Alessandria ha proseguito presso la sua sede l’attività del Nodo territoriale, che tra i suoi compiti ha quello di ri-costituire e coordinare la rete territoriale di prevenzione e contrasto delle discriminazioni e di individuare i possibili Punti Informativi territoriali, in armonia con i principi e le linee guida formulati dalla L.R. 5/2016, il regolamento attuativo della stessa e la D.R. 1028 del 26/10/2017 che definisce i requisiti dei soggetti che si candidano ad essere Punti informativi.

L'adesione alla Rete territoriale antidiscriminazioni attraverso la manifestazione di interesse pubblicata dalla Provincia, comporta la partecipazione ad un sistema che mette in relazione gli operatori e le operatrici, attraverso forme di comunicazione e condivisione di risorse, informazioni, prassi e strumenti in raccordo con la Rete Regionale e Unar, i quali, sul territorio nazionale assicurano un servizio centralizzato per il monitoraggio dei fenomeni discriminatori attraverso l’utilizzo della piattaforma di raccolta e gestione dei casi di discriminazione, messo a disposizione del nodo territoriale in virtù dei protocolli d'intesa summenzionati.

Entrare a far parte della Rete territoriale dà anche la possibilità agli operatori e alle operatrici aderenti di partecipare a momenti formativi, informativi e di sensibilizzazione organizzati dalla Regione Piemonte e dalla Provincia di Alessandria, per garantire un apprendimento permanente in materia di legislazione antidiscriminatoria e di conoscenza più diretta e operativa del fenomeno, partendo dall'analisi e valutazione dei casi, dall'assistenza alle vittime e lavorando anche al monitoraggio dell'azione.

Questi soggetti possono aderire alla Rete territoriale di prevenzione e contrasto delle discriminazioni anche nel ruolo di Punto Informativo con il compito di fornire all'utenza indicazioni generali, segnalare criticità e problemi su specifici aspetti, nonché svolgere attività di sensibilizzazione sui temi della lotta alla discriminazione, indirizzando l'utenza al Nodo territoriale per la segnalazione del caso e collaborando nella gestione. I Punti informativi saranno attivati attraverso la sottoscrizione di appositi accordi con la Provincia di Alessandria.

La Rete continuerà a contribuire alla realizzazione di iniziative e azioni per la prevenzione delle discriminazioni e la valorizzazione delle differenze, oltre che favorire l’emersione del fenomeno attraverso il sostegno alle vittime nel percorso di riconoscimento e di segnalazione dei casi.

Destinatari della Manifestazione sono dunque enti locali, organismi di diritto pubblico, associazioni e altri soggetti del Terzo settore, patronati, organizzazioni sindacali, istituzioni di parità e organizzazioni senza scopo di lucro, forze dell’ordine, organizzazioni di categoria.

L'istanza di manifestazione di interesse potrà essere trasmessa secondo le modalità pubblicate sul sito della Provincia di Alessandria e dovrà avvenire entro il 9 luglio 2018.

I materiali e le informazioni sono pubblicate sul sito della Provincia di Alessandria alla sezione Bandi, al link: http://www.provincia.alessandria.gov.it/index.php?ctl=bandi&idbl=5&fl=singola&id=261 

Per informazioni : antidiscriminazioni@provincia.alessandria.it

6/07/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Il crollo del viadotto Morandi a Genova