Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serravalle Scrivia

Serravalle, è il giorno della nuova giunta comunale

Il primo cittadino Alberto Carbone ha voluto mantenere riservati i nomi della squadra che lo accompagnerà per i prossimi cinque anni. Pare certa la riconferma tra gli assessori di Antonino Bailo. Per la carica di vicesindaco c'è in lizza Claudio Barbieri. Gli altri due nomi che si fanno sono quelli di Marina Carrega e di Daniela Zino
SERRAVALLE SCRIVIA – Ancora poche ore di attesa per conoscere i componenti della nuova giunta a Serravalle Scrivia: oggi, mercoledì 28 giugno, alle 18.00, il consiglio comunale tornerà infatti a riunirsi per la prima volta dopo le elezioni dell’11 giugno che hanno visto vincitore il sindaco uscente Alberto Carbone.

Il primo cittadino ha voluto mantenere riservati i nomi della squadra che lo accompagnerà per i prossimi cinque anni. Pare certa la riconferma tra gli assessori di Antonino Bailo. Per la carica di vicesindaco ci sono in lizza lo stesso Bailo (dalla sua parte ha “l’anzianità” e il numero di preferenze raccolte) e Claudio Barbieri, già responsabile del bilancio sotto Antonio Molinari e oggi coordinatore del Pd locale. Gli altri due nomi che si fanno sono quelli di Marina Carrega, presidente dell’associazione commercianti, e di Daniela Zino.

Visto il ridotto numero di assessori (quattro, più il sindaco), pare scontato che i consiglieri comunali di maggioranza riceveranno una serie di deleghe “senza portafoglio” per occuparsi di specifiche tematiche. In pole position i più giovani: Giulia Marchioni (avvocato che ha raggranellato ben 89 preferenze: il suo sarebbe un nome spendibile anche in giunta), Ilaria Morelli e Simone Carosella.

Per Carbone, almeno in teoria, il mandato che inizia oggi dovrebbe essere in discesa. Ha ottenuto la riconferma al termine di una campagna elettorale difficile e non solo perché gli avversari da battere erano addirittura tre: Anna Maria Massone, Pasquale Vecchi e Francesco Scaiola.
Carbone arrivava da un paio d’anni molto travagliati, in cui aveva lasciato per strada tre esponenti importanti della propria maggioranza: Pasquale Vecchi, Rossana Testi e Marco Freggiaro. La differenza si è sentita: il bottino di Carbone è passato dai 1.487 voti del 2012 agli 862 del 2017, il 40 per cento in meno, in pratica. È vero, un po’ ha contribuito il calo dell’affluenza: nel 2012 avevano votato 3.137 persone, pari al 66,2 per cento degli aventi diritto, mentre quest’anno si sono recati alle urne solo in 2.678 (60 per cento). Ma anche facendo la tara, mancano comunque all’appello circa 400 voti che Carbone ha disperso a vantaggio dei suoi avversari.

Un dato che non è sfuggito a Pasquale Vecchi («Cinque anni fa la maggioranza si era imposta vincendo le elezioni con quasi 1500 voti, tanti quanti i voti delle minoranze; oggi i voti della maggioranza sono un terzo di quelli della minoranza») o a Francesco Scaiola («Rispetto a cinque anni fa hanno votato 459 persone in meno, voti che avrebbero potuto cambiare il risultato elettorale in qualsiasi direzione; quasi il 70 per cento degli elettori di fatto ha bocciato il sindaco, visto che ha scelto altri candidati»).
28/06/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi