Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

"Percorsi ciclabili sicuri": dalla Regione arriva il finanziamento...ma non per tutti i progetti

A darne notizia è il consigliere regionale Domenico Ravetti. "“La Regione Piemonte ha assegnato, attraverso il bando 'Percorsi ciclabili sicuri', i cofinanziamenti, nella misura del 60%". Nell'alessandrino per le risorse a disposizione sarà finanziato solo il progetto della Provincia di Alessandria. Esclusi (restano in garduatoria) per ora quelli di Alessandria-Solero e di Arquata Scrivia
 ALESSANDRIA - La buona notizia è che una parte delle risorse della Regione Piemonte (contributo del 60%) per il bando "Percorsi ciclabili sicuri" arriverà anche nell'alessandrino.

A darne conto è il consigliere regionale Domenico Ravetti. "La Regione Piemonte ha assegnato, attraverso il bando 'Percorsi ciclabili sicuri', i cofinanziamenti, nella misura del 60% del costo per i progetti presentati da Comuni con popolazione inferiore a 10 mila abitanti, da Unioni di Comuni e da Comuni in forma associata". " I percorsi oggetto dei progetti garantiranno la messa in sicurezza del traffico ciclistico, privilegiando soluzioni che comportino il disimpegno della sede stradale da parte dei ciclisti” ha spiegato il presidente del Gruppo Pd in Consiglio Regionale.

Nell'alessandrino i progetti inseriti in graduatoria sono quelli presentati dalla Provincia di Alessandria in collaborazione con alcuni Comuni (per un importo di 1.285.970 euro), dal Comune di Alessandria in collaborazione con il Comune di Solero (420.000 euro) e dal Comune di Arquata Scrivia (425.410 euro).

"Attualmente- spiega Ravetti - in base alla disponibilità delle risorse, sarà possibile finanziare soltanto il progetto della Provincia di Alessandria. Tuttavia, gli altri progetti resteranno in graduatoria e potranno essere finanziati con altri stanziamenti. Sarà mia cura monitorare la questione perché sarebbe un peccato accantonare questa opportunità importante per il territorio”.

Salta quindi per il momento la pista ciclabile di collegamento tra Alessandria e Solero, che sarebbe dovuta passare per via Giordano Bruno, di cui si era già parlato.

“La Regione Piemonte, pur vivendo una fase di contenimento dei costi – ha concluso Domenico Ravetti – conferma la propria attenzione per la mobilità sostenibile e per il sostegno ai progetti di collegamento attraverso la rete ciclabile”. Speriamo che a beneficiarne possano essere davvero tutti i Comuni che hanno presentato i progetti....prima o poi.

10/06/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018