Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Economia e lavoro

Seguire i figli con il braccialetto e separare i tappi

E poi trovare i mercatini a chilometri zero e organizzare viaggi turistici 'chiavi in mano'. Sono i progetti premiati del concorso 'La tua idea di impresa' di Confindustria Alessandria cui hanno partecipato sei istituti della provincia per oltre cento studenti
ECONOMIA E LAVORO – Un braccialetto per seguire i movimenti dei figli utilizzando uno smartphone, un sito e una applicazione per trovare i mercatini più vicini di prodotti a chilometri zero, un apparecchio automatico che separa per colore i tappi di plastica, una applicazione che organizza viaggi 'chiavi in mano'. Sono i progetti vincitori del concorso 'La tua idea di impresa', promosso da Confindustria Alessandria e che da alcuni anni è diventato una gara nazionale (la premiazione finale si svolge il 29 maggio a Roma, nella sede della LuissEnLabs dell'università Luiss, e quest'anno hanno partecipato 2.300 studenti con 230 progetti). La nona edizione del concorso ha registrato l'adesione in provincia di Alessandria di sei istituti superiori con tredici progetti di impresa e oltre cento studenti coinvolti. E la novità di quest'anno è stato il percorso di alternanza scuola-lavoro che è entrato nella vita quotidiana degli istituti con una modalità certificata da IntesaSanpaolo Formazione. Le scuole hanno partecipato prima con un periodo di formazione online, attraverso alcuni tutorial in abbinamento a una serie di dispense relative alla creazione e promozione d'impresa, e successivamente con la compilazione del business plan e la produzione del video-spot. Ma sul palco dei vincitori chi è arrivato? In realtà gli istituto protagonisti sono quasi sempre gli stessi, però non per strani favoritismi o agevolazioni, bensì perché hanno saputo sviluppare da anni una capacità di coinvolgimento che contagia esattamente nello stesso modo gli studenti e i docenti, come hanno rilevato, prima della premiazione avvenuta nella sede associativa, Susanna Cichero, vicepresidente di Confindustria Alessandria, e Simone Zerbinati, presidente del Gruppo Giovani dell'associazione confindustriale.

Il primo premio è andato all'istituto Sobrero di Casale, con la classe IV AE, per il progetto 'Find me' che vale una borsa di studio di ottocento euro e la partecipazione alla finale nazionale del concorso. Il secondo premio, a pari merito, per due progetti dell'istituto Volta di Alessandria: 'Ale Maps' degli studenti della classe III Bi e 'T-Smisto' delle classi V AE e IV AE AM. Per l'istituto una borsa di studio complessiva da seicento euro. Infine al terzo posto si è piazzato l'istituto Cellini di Valenza con la classe IV A e il progetto 'Itchy Feet', premiato con una borsa di studio da trecento euro.
'Find me' si propone di realizzare il braccialetto 'Find kids'. Indossato da un bambino, il genitore può seguire il movimento del figlio in ogni istante tramite smartphone. Il braccialetto è personalizzato, strutturato in modo che in caso di strappo da parte di malintenzionati parta una chiamata di soccorso verso i familiari. Il prodotto “può essere utile sia per le famiglie, sia per le comunità. In futuro il progetto – spiegano i ragazzi - potrà essere sviluppato anche con una linea dedicata alle persone anziane e una per il monitoraggio degli animali domestici”.
L'obiettivo di 'Ale Maps' è “agevolare e incoraggiare l’alimentazione sana dei prodotti a chilometri zero' ed è composto da un sito web e una applicazione per smartphone. Attraverso un servizio di geolocalizzazione le persone potranno comodamente ricercare e trovare i mercatini più vicini”. Gli studenti hanno previsto anche una versione in inglese (ma quanti sono i servizi turistici e le strutture ricettive che si propongono almeno in due lingue? Purtroppo ancora troppo poche)”.
Invece il progetto 'T-Smisto' punta alla riduzione dell’impatto ambientale della plastica con la realizzazione di un apparecchio automatico che separa i tappi di plastica per colore nel momento del conferimento in modo sfuso. “ Crediamo – commentano i creatori – che si possa migliorare la raccolta differenziata e di ridare vita, in forme diverse, a materiali che, disseminati in natura, danneggiano l’ambiente”.
Infine 'Itchy Feet', un’applicazione che organizza viaggi, basandosi sui gusti e sulle esigenze dell’utente. “Si intende semplificare la vita dei viaggiatori – è lo spirito del progetto - con un servizio che offre un itinerario completo, compreso il trasporto, l’allocazione e le varie attività. Sarà creato un account personale, con i dati principali sui quali opererà l’applicazione, e successivamente saranno poste domande al futuro viaggiatore per realizzare un itinerario perfetto”.

Il progetto 'La tua idea d’impresa', è rivolto “a promuovere l’autoimprenditorialità tra i giovani”. Nato nel 2008, creato e sperimentato per due anni da Confindustria Alessandria, è stato adottato da Confindustria nazionale ed è promosso da Sistemi Formativi Confindustria, Confindustria Giovani Imprenditori e dall’Università Luiss. Ideato da Strategica Community, è realizzato con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione e main sponsor nazionale è IntesaSanpaolo. Per l’edizione nazionale sono previsti anche tre premi speciali: 'Premio Circular Economy Innovazione sistemica' promosso da IntesaSanpaolo, 'Premio Risorse Umane' promosso da Umana, 'Premio Innovazione' promosso da Federchimica, Cosmetica Italia e Ucimu.
 
24/05/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi