Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Donazione dalla Bios al day hospital onco-ematologico

Gli operatori potranno monitorare costantemente i parametri dei pazienti, in particolare di quelli sottoposti a protocolli, che richiedono controlli più frequenti e una attenzione specifica, proprio su dati richiesti dal protocollo stesso
ALESSANDRIA – Un nutrito gruppo di rappresentanti dell’Associazione Bios, Donne operate al Seno, rappresentate dalla dottoressa Marta Martini, presso il day hospital onco-ematologico dove hanno donato due monitor utili a rilevare i parametri vitali nei pazienti sottoposti a terapia. Il valore della donazione, oltre a quello economico di 5.200 euro, è nella possibilità da parte degli operatori di poter monitorare costantemente i parametri dei pazienti, in particolare di quelli sottoposti a protocolli, che richiedono controlli più frequenti e una attenzione specifica, proprio su dati richiesti dal protocollo stesso.

L’Associazione Bios è nata nel 1996 per dare sostegno morale alle persone malate di tumore e alle loro famiglie, oltre che diffondere la cultura della prevenzione, come spiegano le volontarie della Bios: “L’associazione offre le colazioni ai pazienti ogni mattina dalle 7.30 alle 10, nella pausa prima dell’inizio delle terapie per i pazienti presso i locali del day hospital. Si tratta di un momento di aggregazione tra i pazienti, noi siamo a loro disposizione per l’accoglienza, da loro abbiamo avuto il riscontro che sentono di condividere un percorso. Uno dei complimenti più belli che abbiamo ricevuto è quello di essere state paragonate ad un raggio di sole in una mattina buia, perché la persona che ce lo ha rivolto si è sentita meno sola. Ecco, in quel momento abbiamo saputo di essere riuscite a compiere davvero la nostra missione, ossia quella di dare supporto morale a chi è malato. Oltre a questo, cerchiamo di sensibilizzare sulla prevenzione, in quanto sono ancora troppe le persone che non si sottopongono agli esami con scuse banali, come 'perché intanto non capita mai a me' oppure 'e se sono positiva?'”.
29/11/2014

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa