Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Ri-Cyclo cresce: la ciclofficina diffusa

Il progetto Ri-Cyclo sviluppa nel corso di quest’anno nuove iniziative per la ciclofficina inaugurata lo scorso sabato 27 maggio potenziandone così l’attività sul territorio e creando una Ciclofficina diffusa, ovvero una struttura mobile che possa spostarsi agilmente nei vari quartieri di Alessandria
ALESSANDRIA - Il progetto Ri-Cyclo, grazie al contributo ottenuto dalla Fondazione SociAL nell’ambito del Bando 2016 e 2017, sviluppa nel corso di quest’anno nuove iniziative per la ciclofficina inaugurata lo scorso sabato 27 maggio potenziandone così l’attività sul territorio e creando una Ciclofficina diffusa, ovvero una struttura mobile che possa spostarsi agilmente nei vari quartieri di Alessandria per offrire il proprio servizio a chi ne abbia necessità e non possa raggiungere la sede fissa al Chiostro di Santa Maria di Castello. 

Fiab Alessandria, in collaborazione con Aps Sine Limes, organizza alcuni incontri mensili per offrire pillole di approfondimento riservate ai neofiti che vogliano imparare ad aggiustarsi la propria bicicletta. La ciclofficina Ri-Cyclo è infatti un laboratorio accessibile alla cittadinanza dove le persone imparano assieme l’arte della manutenzione della bicicletta, il suo funzionamento e i suoi possibili utilizzi in un contesto urbano. Ri- Cyclo è un luogo dove tutti gli appassionati di bicicletta si incontrano per condividere la propria passione per le due ruote, trovando uno spazio attrezzato con materiali per prendersi cura in autonomia dei propri mezzi o per apprendere come ripararli e rigenerarli con l’aiuto di operatori. Nel corso di realizzazione del progetto saranno infatti attivate due borse lavoro per persone svantaggiate per offrire un servizio continuativo all’interno della ciclofficina. 

In una ciclofficina, all’attenzione sulle questioni propriamente pratiche e tecniche che riguardano il buon funzionamento della bici, si unisce infatti la dimensione etica e di impegno civico che sottolinea l’importanza dell’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi, della costruzione di momenti di socialità in contesti urbani e di un atteggiamento responsabilizzante verso l’uso delle risorse che si hanno a disposizione. 

L’Associazione gliamicidellebici FIAB di Alessandria svolge attività di volontariato e promuove l’uso della bicicletta quale mezzo di trasporto efficiente, economico ed ecologico facilitando la realizzazione di strutture, infrastrutture, provvedimenti e politiche che incentivino la diffusione e l’uso della bicicletta
11/07/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Fondazione SociAL


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Ponte Morandi: le drammatiche immagini dopo il crollo
Ponte Morandi: le drammatiche immagini dopo il crollo