Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Lega A2 Gold

Domenica sera (ore 18.00) Manital Torino-Novipiù Casale

Reduce dall'importante affermazione interna contro l'Assigeco Casalpusterlengo, unior chiamata alla difficile trasferta nel derby contro l'ambiziosa Torino
LEGA A2 GOLD - Al primo impegno post natalizio, i ragazzi di coach Ramondino saranno impegnati domenica in una prova ad alto coefficiente di difficoltà, contro la forte e ambiziosa Torino (unica imbattuta tra le mura amiche con 6 vittorie in 6 partite) dell'ex rossoblù Tommaso Fantoni. Reduce dall'importante affermazione interna contro l'Assigeco Casalpusterlengo (con la suggestiva 'pioggia' del Teddy Bear Toss), la Junior si presenta al PalaRuffini con la voglia di continuare a stupire.

GLI AVVERSARI - Dopa la cocente sconfitta patita contro Trento nella semifinale promozione dell'anno passato, Torino è ripartita con rinnovata ambizione, affidando la guida tecnica a coach Luca Bechi, allenatore di comprovata esperienza in massima serie (ex di Biella, Brindisi, Bologna). Le cinque vittorie nelle ultime sei partite giocate, hanno ricollocato la Pms nelle zone alte della classifica, con due punti in più sulla Junior. Vittorie che stanno tamponando al meglio le difficoltà di roster della compagine sotto la Mole, che dovrà ancora fare a meno di Stefano Mancinelli, out da quasi 3 mesi. Assenza pesante che si unisce a quella di Valerio Amoroso, accasatosi a Pistoia dopo una burrascosa fine di rapporto con il sodalizio torinese. A disposizione di coach Bechi rimangono comunque a disposizione uomini di comprovata esperienza e qualità: a partire da Jacopo Giachetti, a cui sono affidate le chiavi della regia e reduce dai 31 punti nell'ultima vittoria su Veroli. Point forward già conosciuta dal pubblico casalese, Guido Rosselli (in arrivo da Venezia) è forse il giocatore chiave per Torino: 13 punti e 9 rimbalzi a gara nelle sue ultime 4 in stagione. Se il rookie da Weber State, Davion Barry, non ha ancora del tutto mostrato il suo potenziale, diametralmente opposta è fin qui la resa dell'altro USA di Torino: dopo la buona stagione a Brindisi, Ron Lewis sta trovando grandi riscontri alla Manital, risultando il miglior marcatore della squadra con 21.1 punti a gara e il 45% da 3. A seguire la parentesi di Barcellona, Tommaso Fantoni (8 punti e 14 rimbalzi nell'ultimo match di Veroli) torna ad incrociare le armi con Casale, di cui ha vestito i colori per 3 stagioni, fino alla conquista della storica promozione in massima serie del 2011. Tommy, fin qui, sta tenendo percentuali irreali: con il 73% da 2 è ampiamente il tiratore piú preciso del campionato. Il confronto, infine, risulterà decisivo per la qualificazione alla Final Six di Coppa Italia: per la Junior, una vittoria significherebbe agganciare Torino e, di fatto, superarla in virtù dello scontro diretto. A quel punto, servirebbero due punti all'ultima giornata (contro Forlì) per vidimare uno dei primi 4 posti al termine del girone d'andata.

I PRECEDENTI - Due soli i precedenti tra le squadre nel campionato cadetto con doppia sconfitta per i rossoblù. L'infuocato 58-57 della gara di andata, della passata stagione (decisa sulla sirena dalla giocata di Mancinelli), e il 70-63 per i torinesi nel match di ritorno giocato il 30 marzo scorso al PalaFerraris.

RAMONDINO: "TORINO È UNA SQUADRA PROFONDA, ORGANIZZATA E DI GRANDE TALENTO" - "Questa è una settimana molto importante in cui abbiamo lavorato molto sui particolari e per trovare delle certezze. Non è la settimana ideale per fare esperimenti e cercare soluzioni perché giocheremo contro una delle squadre che dichiaratamente punta alla promozione, con un allenatore che ha sempre lavorato nella massima serie. Torino, nonostante le defezioni, risulta comunque una squadra profonda, organizzata, di grande talento, e che oltretutto domenica giocherà in casa in un palazzetto sempre molto carico di entusiasmo".

NATALI: "INCONTREREMO UN AVVERSARIO DI PRIMA FASCIA, MA DOBBIAMO AVERE FIDUCIA NEI NOSTRI MEZZI" -
"Settimana molto impegnativa durante la quale ci siamo concentrati sul derby di domenica prossima quando incontreremo un avversario di prima fascia, con giocatori forti e conosciuti, come Fantoni che ha giocato a Casale. Siamo consapevoli di essere finalmente al completo e quindi dobbiamo avere fiducia nei nostri mezzi, nonostante la forza degli avversari che incontreremo nel derby".



27/12/2014

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook